Miyazaki disegna l'illustrazione dell'Anno del Drago per la cartolina di Capodanno

Miyazaki disegna l’illustrazione dell’Anno del Drago 

Il 1 gennaio, le persone di tutto il Giappone ricevono ancora per posta ‘normale’ un nengajo, ovvero una cartolina beneagurale di Capodanno. Solitamente sono amici, familiari o persone che hanno lavorato insieme o fatto affari durante l’anno precedente a scambiarseli. Da qualche anno però, anche qualcun altro che conosciamo molto bene ha preso l’abitudine di realizzare una cartolina speciale dedicata a tutti i suoi fan.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

E’ diventata una consuetudine annuale per lo Studio Ghibli, rilasciare un proprio nengajo in uno dei suoi canali online. Non lo fa per posta ovviamente, altrimenti andrebbe fallito. Ciò che rende il nengajo dello Studio Ghibli particolarmente speciale è il fatto che è disegnato nientedimeno che dal suo co-fondatore e guru degli anime Hayao Miyazaki. Lo scorso anno lo ha disegnato per l’anno del Coniglio, l’anno prima per l’anno della tigre e quest’anno (2024) per l’anno del Drago.

Il primo giorno di gennaio, Miyazaki ci regala così la sua creazione. E stavolta è la sua simpatica versione dell’unico animale immaginario dello zodiaco cino-giapponese, tanto caro al Maestro da essere il protagonista del suo film più famoso La Città Incantata. Cioè un drago come Haku! Qui sotto la mitica bestia leggendaria nel suo stile inconfondibile, anche se molto diverso da quello usato per Haku.

Miyazaki disegna l'illustrazione dell'Anno del Drago per la cartolina di Capodanno

Assieme al suo buffo disegno, nel nengajo Ghibli compare anche un saluto in kanji 謹賀新年 cioè kingashinnen o Felice Anno Nuovo. E un messaggio da tutto lo staff che recita:

“A tutti,

Vorremmo esprimere i nostri sinceri auguri di Capodanno.
Grazie di supportare sempre lo Studio Ghibli.

Lo scorso luglio, per la prima volta in 10 anni, abbiamo pubblicato un nuovo film, Il Ragazzo e l’Airone diretto da Hayao Miyazaki. Da allora molti spettatori lo hanno visto. Il periodo di produzione è durato sette anni, durante i quali si sono susseguiti incidenti, guerre e pandemia. Ma siamo molto orgogliosi di essere riusciti a completarlo, affinché le persone di tutto il mondo possano vederlo. Continuerà ad essere proiettato anche a Capodanno, quindi saremmo molto felici se continuaste ad andare al cinema.

Inoltre, lo scorso anno ha anche aperto il Parco Ghibli nella città di Nagakute, prefettura di Aichi. Una volta che a marzo sarà aperta anche l’ultima area, la Valle delle Streghe, le 5 promesse saranno completate. Si tratta di un progetto portato avanti da Goro Miyazaki, figlio di Hayao, ci auguriamo che possiate trovare un po’ di tempo e venire a vederlo.

Il lavoro allo Studio Ghibli ricomincerà venerdì 5 gennaio 2024. In questo giorno, il regista Hayao Miyazaki festeggerà anche il suo 83esimo compleanno. Siamo molto felici che abbia deciso di continuare a lavorare.

Grazie per il vostro continuo sostegno allo Studio Ghibli e ai suoi film, anche per il nuovo anno.

1.1.2024.

Ogni nengajo che si rispetti è accompagnato sempre da un breve messaggio che racconta ciò che è stato fatto nell’ultimo anno. Studio Ghibli con quello di quest’anno, dimostra che il 2023 è stato un grande anno per l’azienda. Ha fatto uscire il tanto atteso nuovo film di Miyazaki, per il quale il regista ha lasciato il riposo della pensione nel 2017. Ed a ha anche aperto un’altra area molto attesa, il Mononoke Village, nel suo Ghibli Park.

Lo Studio però, non si sta adagiando sugli allori. La notizia che lo staff tornerà al lavoro dal 5 gennaio, che tra l’altro è il compleanno di Miyazaki, fa davvero gridare tutti di gioia. Con un Miyazaki già pieno di idee per un altro progetto che potrebbe avere a che fare con Nausicaa, speriamo che il 2024 si riveli altrettanto fruttuoso per lo Studio Ghibli e Miyazaki del 2023!

Post consigliato > Conan, il primo anime diretto da Hayao Miyazaki, diventa uno spettacolo teatrale


Miyazaki disegna l’illustrazione dell’Anno del Drago