Conan, il primo anime diretto da Hayao Miyazaki, diventa uno spettacolo teatrale

Conan, il primo anime diretto da Hayao Miyazaki, diventa uno spettacolo teatrale

Prima che esistesse lo Studio Ghibli e i suoi lungometraggi, c’è stato l’anime televisivo Mirai shōnen Conan, Conan il ragazzo del futuro. Negli ultimi anni abbiamo assistito a molte versioni teatrali live-action di celebri film Ghibli. L’ultimo in ordine cronologico è stato La Città Incantata, ma in passato anche Il mio vicino Totoro e Nausicaa della Valle del Vento sono stati adattati per il palcoscenico. Nausicaa è persino diventata un’opera del tradizionale teatro Kabuki.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Ed ora arriva l’annuncio di un nuovo progetto per un’altra trasposizione di un celebre lavoro di Hayao Miyazaki. Questa volta però, non si tratta di un film Ghibli, ma del primo anime da regista della carriera di un 37enne Miyazaki: Conan il ragazzo del futuro. Ovviamente il regista non ha iniziato dirigendo film per il cinema, ma come tanti altri, lo ha fatto con una serie Tv.

Conan iniziò ad essere trasmesso in Giappone sulla rete nazionale NHK nella primavera del 1978. La storia non è originale, bensì l’adattamento del libro The Incredible Tide (L’incredibile marea) del romanziere americano Alexander Key. La serie è composto da 26 episodi ed è uno degli anime d’avventura più spettacolari mai concepiti.

Conan, il primo anime diretto da Hayao Miyazaki, diventa uno spettacolo teatrale

E’ ambientato in un mondo post-apocalittico in cui gli umani sono quasi estinti a causa di una devastante guerra atomica globale che ha distrutto tutto e fatto sprofondare i continenti in mare. Uno dei temi preferiti di Miyazaki che già aveva in mente molto di quello che tratterà in seguito nei suoi film. E’ una storia profondamente antimilitarista ed ecologista che si accorda perfettamente alle filosofie del regista che rendono questo anime sempre attuale. Provate a guardarlo oggi, soprattutto nella nuova versione 4K: il tempo sembra che non sia affatto passato dagli anni 70/80, è tutt’ora meraviglioso.

Ma arriviamo ai dettagli dello spettacolo teatrale Mirai shōnen Conan, che sarà diretto dal drammaturgo israeliano Inbal Pinto. Anche nei progetti precedenti Miyazaki ha dato sempre il suo benestare per le rappresentazioni, a patto di non essere coinvolto. Pinto ha già diretto gli adattamenti teatrali di The Wind-Up Bird Chronicle di Haruki MurakamiThe Cat That Lived a Million Lives di Yoko Sano, quindi ha un ottimo curriculum per quanto riguarda le opere nipponiche.

Conan, il primo anime diretto da Hayao Miyazaki, diventa uno spettacolo teatrale

Sempre Pinto si occuperà anche della coreografia e della direzione artistica dello spettacolo, assieme a David Mambouch in qualità di co-regista. La sceneggiatura adattata in versione teatrale, è scritta invece da un giapponese, Yasuro Ito. Pure il compositore sarà nipponico, Umitaro Abe, autore anche delle musiche del film animato Penguin Highway.

L’attesa per poter ammirare lo spettacolo non sarà lunga. Mirai shōnen Conan sarà inizialmente in scena ad Ikebukuro al Tokyo Metropolitan Theatre Playhouse (noto anche come Tokyo Geijutsu Gekijo). La prima avverrà il 6 maggio 2024, con spettacoli che dureranno fino a giugno. In seguito ci sarà un tour nazionale ma ancora non ci sono notizie dettagliate su quali città del Giappone toccherà. Tutte le novità le troverete su queste pagine appena saranno divulgate.

Post consigliato > 10 cose su Conan il ragazzo del futuro che forse non sappiamo


Conan, il primo anime diretto da Hayao Miyazaki, diventa uno spettacolo teatrale