Guillermo del Toro concorda con Miyazaki

Guillermo del Toro concorda con Miyazaki: ‘l’animazione fatta con l’AI è un insulto alla vita’

Il celebre regista messicano Guillermo del Toro ha recentemente parlato molto negativamente della moda attuale di usare l’intelligenze artificiale per creare dei disegni. Tutti voi sicuramente avrete presente quelle nuove app che elaborano normali foto e le trasformano in anime/cartoon. Ebbene questo rifiuto netto ha fatto eco alle famose parole che Hayao Miyazaki disse in uno stralcio dell’ultimo documentario sulla sua vita Hayao Miyazaki Never Ending Man.

In quella occasione dei ricercatori portarono all’attenzione di Miyazaki un video dell’animazione di un uomo-zombie fatta interamente da una intelligenza artificiale. Miya-san ebbe parole molto dure per descrivere quello che vide. Disse testualmente:

“Qualsiasi cosa abbia creato questo non ha idea di cosa sia il dolore. Sono assolutamente disgustato. Se vuoi davvero fare cose inquietanti, puoi andare avanti e farle. Ma io non vorrei mai incorporare questa tecnologia nel mio lavoro. Tutto questo è un insulto alla vita stessa.”

Canale TELEGRAM! > Unitevi per rimanere aggiornati! 

Quando una persona dello staff che stava sviluppando l’AI spiegò a Miyazaki, anche con un certo imbarazzo reverenziale, che stava semplicemente tentando di far ‘disegnare una macchina come fosse un umano’, il Sensei rispose:

“Sento che ci stiamo avvicinando alla fine dei tempi. Noi esseri umani stiamo perdendo la fiducia in noi stessi”.

Tornando a Guillermo del Toro, la sua esternazione in merito all’AI è avvenuta mentre stava promuovendo il suo ultimo film Pinocchio uscito da poco su Netflix. Un lavoro realizzato totalmente a mano con la complicata e quasi in disuso animazione in stop-motion. Che si oppone quindi nettamente a delle immagini  generate da una macchina. La stessa lotta che Miyazaki ha sempre fatto all’animazione in CGI, difendendo l’animazione tradizionale. Anche se negli ultimi anni ha un po’ ceduto all’aiuto dei computer ma mai in modo invasivo.

Guillermo del Toro concorda con Miyazaki

Del Toro durante alcune recenti interviste, ha dichiarato:

“Consumo e amo l’arte creata dagli esseri umani, mi commuove ed emoziona. Non sono per niente interessato ad illustrazioni realizzate da macchine che estrapolano delle informazioni da un database. L’IA può interpolare dei dati ma non riesce a catturare l’espressione umana di un volto e crea occhi vuoti e senza anima. Se questa tecnologia un giorno dovesse arrivare anche al cinema d’animazione sarebbe profondamente doloroso. Come sostiene lo stesso Miyazaki, penso che sarebbe un insulto alla vita stessa.

Guillermo del Toro concorda con Miyazaki

Lo Studio Ghibli ha annunciato lo scorso 13 dicembre il debutto dell’ultima fatica cinematografica del suo guru Hayao Miyazaki. Il nuovo film ‘How do you live’ (E voi come vivrete?) fatto in animazione tradizionale (immagine sopra), uscirà nelle sale in Giappone a partire dal 14 luglio 2023. Il Pinocchio di Guillermo del Toro, una versione animata in stop-motion liberamente ispirata alla celebre fiaba di Collodi, invece è già disponibile in streaming su Netflix.

Post consigliato > Hayao Miyazaki rivela quali film Hollywoodiani ha odiato di più in assoluto


Guillermo del Toro concorda con Miyazaki: ‘l’animazione fatta con l’AI è un insulto alla vita’