Dei veri membri della Yakuza partecipano ogni anno al Sanja Matsuri di Asakusa

Dei veri membri della Yakuza partecipano ogni anno al Sanja Matsuri di Asakusa

Il Sanja Matsuri di Asakusa è uno dei festival più grandi di Tokyo. E’ famoso per la sua vivacità ma soprattutto per la rara possibilità di poter incontrare dei veri membri della famosa mafia giapponese. Sebbene la > Yakuza sia spesso presente ai festival in Giappone, solitamente si occupa delle bancarelle di cibo e dei giochi, e rimane un po’ nascosta. Invece il suo ruolo nel Sanja Matsuri è molto più in vista. Questa festa è infatti anche soprannominata Festival del tatuaggio oFestival della Yakuza proprio per l’ostentata presenza di suoi membri che, a differenza della vita di tutti i giorni, vanno in giro con molta pelle scoperta mostrando i loro caratteristici > tatuaggi Irezumi.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

E’ questo il motivo principale per cui > negli Onsen pubblici giapponesi è vietato l’ingresso alle persone tatuate. In Giappone sono automaticamente collegate alla mafia dal periodo Edo. E per evitare tafferugli tra bande rivali dentro le vasche adibite al relax, hanno deciso di bandirli. Oggigiorno gli Yakuza hanno i loro Onsen, non frequentano quelli di tutti. Gli stranieri pieni di tatuaggi ovviamente non sono Yakuza, ma purtroppo vengono fatti rientrare nella categoria delle persone non ammesse nei bagni e nelle piscine pubbliche. Per questo negli Onsen ci sono spesso dei cartelli che vietano ai tatuati di entrare, a meno che non si indossino degli > speciali cerotti traspiranti color carne. Guardate che tatuaggio ha lo Yakuza del video qui sotto:

L’attrattiva verso la Yakuza, paragonabile per certi versi alla mafia italiana, deriva in parte dalla romanticizzazione che i media nipponici fanno di questo antico mondo criminale. Per molti sono quasi degli eredi dei samurai per il loro codice d’onore. Nonostante la consapevolezza della loro natura illegale, questi gruppi esercitano ancor oggi un fascino oscuro nell’immaginario collettivo. Sia autoctono che straniero. Questi ultimi in particolare, spesso vorrebbero incontrare un, ai loro occhi, folklorostico Yakuza durante una vacanza. Ebbene al Sanja Matsuri c’è questa rara possibilità. Un’occasione unica (e relativamente sicura) per vedere dal vivo questi personaggi da film. Ma perché presenziano proprio a questo specifico festival?

Dei veri membri della Yakuza partecipano ogni anno al Sanja Matsuri di Asakusa

Per comprendere il legame tra Yakuza e Sanja Matsuri, è necessario approfondire la storia di questo festival. Si celebra ogni anno nel terzo fine settimana di maggio e vanta una tradizione di oltre 700 anni. Il festival si tiene in onore dei fondatori del famoso tempio Senso-ji di Asakusa. Durante i festeggiamenti viene trasportato in processione per le strade del quartiere un mikoshi, ovvero un baldacchino sacro. Tradizionalmente, il compito di trasportarlo spetta solo ai seguaci del tempio, come avviene negli altri festival in tutto il Giappone. Tuttavia, nel caso del Sanja Matsuri, chiunque può partecipare alla processione mettendosi in fila sotto al baldacchino. Un esempio del casino che c’è nel video qui sotto:

Il motivo di questa ‘tolleranza’ verso i mafiosi, è che attorno al 1950, ci fu un periodo di declino demografico ad Asakusa. Non c’erano abbastanza persone disponibili per il trasporto dei mikoshi. Per ovviare al problema, si formarono gruppi spontanei di appassionati del festival, i matsuri dōkō-kai, per portare avanti l’evento e non farlo sparire. Questi gruppi erano spesso composti da membri di bande della Yakuza. Da allora sono invitati a partecipare anzi, ormai sono una vera e propria attrazione per il festival.

Dei veri membri della Yakuza partecipano ogni anno al Sanja Matsuri di Asakusa

I membri della Yakuza, noti per il loro comportamento esuberante e festaiolo, partecipano al festival indossando il tradizionale perizoma chiamato > fundoshi. Si tratta delle tipiche mutande bianche con i bordi arrotolati che si vedono spesso anche negli anime. Per lo stesso motivo molte donne Yakuza per l’occasione indossano dei costumi da bagno. Questo permette loro di mettere in mostra gli impressionanti e giganteschi tatuaggi > Irezumi.

Altra caratteristica dei tatuaggi della Yakuza è che spesso hanno la forma di magliette o camicie. Così in circostanze normali, rimangono meglio nascosti sotto i vestiti e quindi non svelano agli altri l’appartenenza ad una banda. In Giappone i tatuaggi hanno uno scopo diverso da quello occidentale. Di norma, non nel caso del Sanja Matsuri,  non sono fatti per essere ostentati, ma solo per se stessi e per identificarsi in un gruppo.

Post consigliato > I 10 tatuaggi Irezumi più comuni all’interno della Yakuza giapponese e loro significati


Dei veri membri della Yakuza partecipano ogni anno al Sanja Matsuri di Asakusa