Perfect Blue di Satoshi Kon arriva al cinema restaurato in 4K

Perfect Blue di Satoshi Kon arriva al cinema restaurato in 4K

Sono anni che noi fan di > Satoshi Kon aspettavamo pazientemente una degna riedizione di questo inenarrabile capolavoro. Ed ora, la notizia anche migliore è che prima, giustamente, la pellicola farà un meritato passaggio al cinema. Cosa che in Italia non era avvenuta quando uscì, nel lontano 1997, arrivando solo in versioni homevideo. Ma ora, la collaborazione tra Yamato Video e Nexo Digital, porterà finalmente nelle sale italiane > Perfect Blue, opera prima di Satoshi Kon, in versione restaurata in 4K. E quindi poi si presume che finalmente lo faranno uscire anche in Bluray 4K!

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Un’occasione imperdibile per godersi sul grande schermo questo film claustrofobico e coraggioso, uno dei pochi thriller psicologici in formato anime esistenti. Un capolavoro che ha cambiato per sempre il mondo degli anime. In Giappone ebbe un successo così strepitoso che si registrarono file chilometriche fuori dai cinema di tutto il Paese. All’estero invece, proprio perché all’epoca venne percepito come un ‘cartone animato non adatto ai bambini‘ quindi inutile, passò molto in sordina. Anche se vinse il prestigioso Public Prize al Fant’Asia ’97  di Montreal.

Perfect Blue di Satoshi Kon arriva al cinema restaurato in 4K

La storia è tratta dal romanzo di Yoshikazu Takeuchi, uno scrittore che si è occupato spesso dei lati oscuri della cultura otaku, fulcro del film. > Perfect Blue ha segnato il debutto alla regia del compianto Maestro Satoshi Kon, morto nel 2010. Un genio che iniziò la sua carriera da assistente di Katsuhiro Otomo nel celebre manga capolavoro > Akira. Per poi sfornare serie incredibili come > Paranoia Agent nel 2004 e film grandiosi come > Paprika nel 2006.

L’evento speciale per il ritorno di Perfect Blue (1997) si terrà nelle sale italiane il 22, 23 e 24 aprile 2024. Ecco anche un breve trailer confezionato per l’occasione:

.
In Perfect Blue Kon esplora con molta schiettezza la pericolosità del fanatismo nei riguardi delle giovani ‘idol‘ giapponesi. Un lato oscuro dello show business nipponico, che tutt’ora persiste e che lascia sempre molto perplessi all’estero. I fan di queste giovani ragazze che cantano e ballano vestite in modo molto infantile, sono quasi sempre uomini di mezza età. Vanno a tutti i concerti, comprano dischi, merch e si fissano con le loro beniamine al limite dello stalking

Perfect Blue di Satoshi Kon arriva al cinema restaurato in 4K

Ed è proprio questo quello che succede alla protagonista di questo film. Mima è una idol della musica pop che ad un certo punto decide di lasciare la girl-band di cui fa parte, per intraprendere la carriera da attrice. Ma il salto non è facile in Giappone, un mondo fatto di fan che si affezionano morbosamente a te e che non tollerano un tuo cambio di immagine.

Le idol sono ragazzine pure ed innocenti, mentre le attrici sono adulte che devono accettare anche scene di nudo per fare carriera. Mima inizia a ricevere messaggi di minaccia anonimi da parte di un fan otaku. E di lì a poco cominciano ad accadere strani incidenti nei suoi set. La stessa Mima, abituata a essere un mero simulacro, inizia a perdere contatto con la propria identità e a dare segni di follia, in un continuo scambio tra realtà e fantasie.

Perfect Blue di Satoshi Kon arriva al cinema restaurato in 4K

> Perfect Blue è un film introspettivo e ancora di grande attualità, dato che nulla è cambiato in questo ambiente. Mette magistralmente in scena le pressioni a cui sono sottoposte le giovani star nipponiche, che spesso non possono nemmeno avere una vita privata, pena la fine della loro carriera e il rischio di ripercussioni fisiche anche mortali. Questo tema è affrontato molto bene anche nel più recente manga e anime > Hoshi no Ko.

Quando una idol si fidanza o si sposa, deve fare una dichiarazione pubblica con tanto di scuse ed inchini per aver deluso i suoi fan. I nipponici vogliono poter fantasticare sui loro illibati idoli e non possono sopportare che abbiano un uomo, dei figli, insomma una famiglia. Questa cosa a mio avviso è una delle più inconcepibili e che rasentano la malattia mentale che il Giappone riesce a tollerare, ma tant’è.

Qui trovate anche il nutrito elenco dei cinema che lo proiettano, suddivisi per regione.

Post consigliato > La discussa Miss Giappone 2024 rinuncia al titolo: ‘è l’amante di un uomo sposato!’


Perfect Blue di Satoshi Kon arriva al cinema restaurato in 4K