Leiji Matsumoto 'resuscita' in un video fatto con l'intelligenza artificiale

Leiji Matsumoto ‘resuscita’ in un video fatto con l’intelligenza artificiale

Ad un anno dalla sua scomparsa, il Maestro Leiji Matsumoto è ‘tornato in vita’ grazie all’intelligenza artificiale in un video ufficiale. Con il consenso della famiglia, qualcuno ha pensato di fare questo omaggio, per celebrare il prossimo 50° Anniversario (2027) di due delle sue opere più iconiche: > Capitan Harlock e > Galaxy Express 999, entrambi nati nel 1977.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Nel video in questione che trovate qui sotto, vediamo Matsumoto ricreato digitalmente con una AI, dialogare attraverso uno schermo con una leggenda degli anime altrettanto iconica: la doppiatrice Masako Nozawa. E’ lei ad aver dato la voce ad uno dei personaggi animati più celebri del globo, Goku di > Dragon Ball! Oltre che ad altri altrettanto indimenticabili come > Sanpei, > Carletto il principe dei mostri e Tetsuro Hoshino in > Galaxy Express 999 proprio di Leiji Matsumoto. La Nozawa, commossa, ha espresso la sua ammirazione per il Maestro e per l’importanza del suo lavoro. Ecco il discusso filmato:

.
L’utilizzo dell’AI per ‘resuscitare’ Matsumoto però, ha acceso un dibattito molto polemico sui social network. Molti fan hanno espresso critiche e perplessità, ritenendo l’operazione poco rispettosa verso la memoria del Maestro. Oltre che un po’ inquietante. Altri hanno sollevato anche questioni etiche sull’utilizzo di tecnologie di intelligenza artificiale per ricreare personaggi defunti.

Leiji Matsumoto 'resuscita' in un video fatto con l'intelligenza artificiale

Ovviamente c’è anche chi, invece, ha approvato l’idea. Celebrare il lavoro di Matsumoto in un modo così innovativo e tecnologicamente avanzato che lui, da amante della fantascienza, forse avrebbe apprezzato molto. Altri hanno sottolineato come in fondo quello che conti sia preservare la sua memoria per far conoscere le sue opere eterne anche alle nuove generazioni.

Il crescente utilizzo dell’IA in molti campi diversi, sta scatenando continue discussioni ovunque. E saranno sempre più aspre, vista la velocità con cui questa tecnologia sta galoppando. Le questioni in ballo sono molto complesse e ancora non esistono leggi che pongano dei paletti per lo sfruttamento delle AI. E’ una cosa troppo recente, quasi nessuno ha ancora compreso appieno le sue reali future potenzialità.

La tecnologia offre sempre nuove possibilità per celebrare la memoria e l’arte, l’importante sarebbe riuscire a trovare un equilibrio rispettoso e consapevole. Ma forse è ancora presto, anche se prima o poi dovremo arrivarci!

Post consigliato > Kenshiro nella vita reale: ecco come sarebbe per l’Intelligenza Artificiale (foto) 


Leiji Matsumoto ‘resuscita’ in un video fatto con l’intelligenza artificiale