Erutta il vulcano Sakurajima

Erutta il vulcano Sakurajima, avvisi di evacuazione aumentati al livello più alto

Domenica scorsa è esploso il vulcano Sakurajima, situato nella prefettura di Kagoshima in Giappone. Kagoshima è la famosa città gemellata con Napoli, anche per la presenza in entrambe di un vulcano nel bel mezzo del loro golfo. Ma mentre il Vesuvio è stato poco attivo negli ultimi secoli, il Sakurajima lo è molto di più. Infatti questa eruzione era attesa da tempo, l’allerta era già da prima che avvenisse al livello 3.0.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati! 😉 

Le immagini spettacolari arrivano della telecamera live dell’Agenzia Meteorologica giapponese, posizionata nella vicina prefettura di Kumamoto. La data d’inizio eruzione è 24 luglio 2022, ore 20:54:01. Le pietre proiettate dalla forte esplosione sono cadute addirittura a 2,5 chilometri di distanza dal vulcano. Fortunatamente non sono stati segnalati feriti ma il territorio circostante è stato ricoperto da uno strato di sabbia e sassi.

Erutta il vulcano Sakurajima

Dopo l’eruzione, le autorità hanno aumentato l’allerta vulcanica da 3.0 a 5.0, il livello massimo. Ed hanno avvertito la popolazione di evacuare l’area circostante. È la seconda volta che l’allerta vulcanica arriva a questo livello limite nella zona. L’ultima è stata nel 2015 quando eruttò un vulcano nell’isola di Kuchinoerabu, sempre nella prefettura di Kagoshima. Sotto un video del momento dell’eruzione del Sakurajima domenica scorsa.

.

Dopo l’eruzione, il premier Fumio Kishida ha ordinato al suo governo di raccogliere immediatamente tutti i dati sugli eventuali danni per attivare subito gli aiuti ai residenti. Intimando a tutti gli escursionisti, che in questo periodo dell’anno affollano la zona, di abbandonarla immediatamente. L’eruzione precedente del Sakurajima risale al 2019, nemmeno tanto tempo fa. La spettacolare immagine sotto.

Erutta il vulcano Sakurajima

Le autorità hanno avvertito le persone che vivono in un raggio di 3 km dal Sakurajima di prestare molta attenzione a sassi e detriti che potrebbero piovere dal cielo. Ancora più attenzione è stata consigliata a chi è a 2 km di distanza dai crateri. A queste persone è stato anche chiesto di vigilare assiduamente su eventuali cambiamenti del flusso piroclastico di lava. Il proprietario di un Hotel molto vicino al vulcano, ha confermato che il personale e i clienti sono stati tutti evacuati in base all’avvertimento.

Il Giappone, allo stesso modo che con i terremoti frequentissimi, è abituato a combattere anche con i tanti vulcani essendo fenomeni comunque collegati. Quelli attualmente attivi nel paese sono più di 100, circa il 10% dei vulcani attivi della terra. E l’imponente Sakurajima è uno dei più irrequieti.

Fonti: @kyodonews e @japantimes


Erutta il vulcano Sakurajima, avvisi di evacuazione aumentati al livello più alto