Macchinista di Shinkansen corre in bagno e il treno ritarda di un minuto

Macchinista di Shinkansen corre in bagno e il treno ritarda di un minuto: sanzionato!

Di solito quando scappa, scappa ma se guidi un treno proiettile come uno Shinkansen in Giappone non puoi farla. Solitamente, quando stai lavorando ed hai un bisogno impellente, basta chiedere ad un collega: “Puoi coprirmi per qualche minuto? Ho una cosa urgente da fare in bagno…”

Nuovo canale TELEGRAM, unitevi! 😉✌️ Uomo arrestato in Giappone per aver rubato scarpe da donna e sostituito con altre nuove

Ma la decisione presa da un dipendente della East Japan Railway Company non è stata molto saggia. Chiedere a qualcuno non abilitato di tenere d’occhio un treno che viaggia ai 150km/h non è proprio quello che ci si aspetterebbe da un buon macchinista. Soprattutto se si tratta di uno Shinkansen, che arriva a toccare i 320 km/h.

Macchinista di Shinkansen corre in bagno e il treno ritarda di un minuto

Il fattaccio è successo qualche giorno fa. Il treno Hikari 633 stava percorrendo la linea Tokaido Shinkansen da Tokyo verso Shin Osaka. Ma durante il tragitto, che dura circa 3 ore, tra le stazioni di Atami e Mishima nella prefettura di Shizuoka, l’autista ha avuto un attacco di dissenteria acuto ed ha chiamato un controllore nella cabina di pilotaggio del treno.

Gli ha quindi chiesto di tenere d’occhio per un pò la situazione mentre andava in bagno. Anche se un semplice controllore non è abilitato a fare una cosa simile. Il macchinista è stato anche veloce come un treno (…) e in soli 3 minuti ha fatto quello che doveva fare. Accumulando un solo minuto di ritardo per la breve decelerazione sulla tabella di marcia.


Ma un treno che va a 150km/h con a bordo 160 passeggeri, non può in alcun modo restare senza conducente, nemmeno per 1 secondo. Figurarsi per 3 minuti. Per fortuna in quel lasso di tempo è andato tutto liscio. La direzione di JR East però, quando è venuta a sapere dell’accaduto, si è arrabbiata molto.

Le procedure di sicurezza di uno Shinkansen impongono che se il macchinista si sente male, quindi non è in grado di guidare, deve assolutamente fermarsi. Prima deve informare la divisione di controllo centrale delle ferrovie e, se non c’è un altro dipendente abilitato che possa prendere il suo posto, deve fermare tempestivamente il treno. In quel caso può subentrare un sostituto che sarà fatto arrivare il più presto possibile. Ovviamente così però il treno farà ritardo, una parola che in Giappone in pochi concepiscono.

Il macchinista in sua difesa ha dichiarato di non essersi fermato proprio per non causare un famigerato ritardo e quindi non provocare un danno alla società ferroviaria. Ma quello per se stesso è stato peggiore perché ora dovrà affrontare una pesante sanzione disciplinare da parte di JR East. La società comunica anche che dovrà subito riesaminare le sue politiche sulla sicurezza, per garantire che tali situazioni non si ripetano mai più in futuro.

Post consigliato > Quanto sono puliti i treni in Giappone? 10 foto e un video che lo dimostrano

Fonte consultata @soranews24


Macchinista di Shinkansen corre in bagno e il treno ritarda di un minuto: sanzionato!