La leggenda dei manga Rumiko Takahashi rivela il suo folle programma di lavoro

La leggenda dei manga Rumiko Takahashi rivela il suo folle programma di lavoro

Non diventi uno dei creatori di manga più prolifici di tutti i tempi senza dedicare al lavoro praticamente tutta la tua vita. Molti mangaka e creatori di anime sono diventati famosi per un unico grande successo. Non è il caso di Rumiko Takahashi per la quale Inuyasha, Ranma 1/2, Urusei Yatsura e Maison Ikkoku sono solo la punta dell’iceberg.

Esistono una miriade di altre sue serie, brevi e non, volumi unici ed antologie, tutte che hanno venduto tantissimo. Basta citare la fantastica, ed imperdibile se non la conoscete, raccolta > Rumic World composta da 3 volumi, oppure i volumi unici > A cena con la strega e > Gli uccelli del destino.

Non si può certo dire che Rumiko Sensei non sia una autrice prolifica. Ma come fa questa piccola e graziosa signora a produrre una quantità così gigantesca di opere? Un’immaginazione infinita ed uno stile sviluppatissimo sono senza dubbio utili. Ma il segreto della sua incredibile produttività è la dedizione totale al suo mestiere.

Nuovo canale TELEGRAM! Unitevi! 😉 

Da poco la Takahashi ha aperto il suo account Twitter personale. E uno dei suoi primissimi post è stato una copia del suo programma giornaliero di lavoro per il suo ultimo manga > MAO attualmente in serializzazione. Sono già usciti i primi 5 volumi anche in Italia con Star Comics.

La leggenda dei manga Rumiko Takahashi rivela il suo folle programma di lavoro

Diamo una occhiata ad una giornata tipo nella vita di Rumiko Takahashi:

. Prima di mezzogiorno: fai l’inchiostrazione per sette o otto pagine
. Mezzogiorno: pranza, fai le faccende domestiche
. 16:00: leggi, fai le faccende domestiche
. 19:00: cena, fai le faccende domestiche
. 21:00: inizia a disegnare nuove opere

Possiamo notare che c’è un vuoto disegnativo praticamente per tutto il pomeriggio, seguito dal ritorno al lavoro nel dopocena, momento in cui tutte le persone si rilassano e si preparano per andare a dormire. Questi tipi di orari però non sono troppo insoliti per i professionisti che lavorano con la creatività. Spesso infatti sostengono che le tranquille ore notturne li ispirano e aiutano a lavorare meglio.

Quello che succede dopo le 21.00 è proprio ciò che rende folle il lavoro di un mangaka tipo. La domanda che sorge spontanea a questo punto infatti è: “Se la Takahashi inizia a disegnare alle 9 di sera, quando va a letto?” Infatti in questo programma giornaliero manca una voce assai importante. Quando e quanto dorme?

La Takahashi ha poi continuato a postare sul suo Twitter e si scopre che per il giorno seguente ha in programma di dormire dalle 9 di mattina a mezzogiorno!

Giorno successivo:

. 9:00: smetti temporaneamente di lavorare, vai a letto
. Mezzogiorno: pranza, fai i lavori domestici
. 16:00: inizia a disegnare
19:00: fai una pausa, cena
. 20:00: ricomincia a disegnare 
. 9:00 (del giorno dopo): finisci di lavorare

Quindi, in pratica, il primo giorno Rumiko Takahashi disegna tutta la notte per 12 ore. Quindi fa un pisolino di 3 ore per ricaricarsi e via con una seconda notte di lavoro consecutiva.

È un programma incredibilmente intenso, considerando anche la sua non più giovanissima età, 63 anni. E’ rassicurante il fatto che almeno si prende del tempo per cucinare, mangiare e fare le faccende domestiche come tutti. Sembra anche che riesca spesso a finire in 3 giorni il lavoro settimanale da consegnare al suo editore e quindi abbia almeno gli altri 4 giorni liberi.

La Takahashi non realizza solo la parte disegnata dei suoi manga ma scrive anche i testi della sceneggiatura. Fa tutto lei. E questo garantisce quella qualità alla quale ci ha ormai abituati. Nessun editore può mettere bocca sulla storia e i ritmi della Sensei.

Tutto questo diventa ancora più sorprendente se ci fermiamo a pensare che dal suo debutto (1978), c’è stato solo un anno (2018), in cui la Takahashi non ha avuto una serie a cadenza settimanale sulla rivista Weekly Shonen Sunday.


La leggenda dei manga Rumiko Takahashi rivela il suo folle programma di lavoro