Sondaggio rivela che il 72% degli stranieri è deluso dall'alito cattivo dei giapponesi

Sondaggio rivela che il 72% degli stranieri è deluso dall’alito cattivo dei giapponesi

All’arrivo in Giappone, molte persone provenienti dall’estero notano che in generale i giapponesi sono tutti ben vestiti, curati e pettinati. Si lavano anche moltissimo, è loro abitudine quotidiana concedersi un rilassante bagno serale Ofuro, o di frequentare i bagni pubblici Sento o gli Onsen termali. E’ anche noto che i giapponesi hanno una pelle particolare che li fa sudare e puzzare poco, o almeno non ai livelli di noi occidentali. Ma un recente sondaggio della rivista femminile giapponese Shukan Josei Prime ha rivelato che molte straniere che vivono in Giappone sono rimaste deluse da un aspetto dell’igiene personale dei nipponici che non si aspettavano da loro. Il loro frequente alito cattivo.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Si tratta di un’intervista fatta a 100 partecipanti, con una semplice domanda: “Sei mai stata delusa dall’alito di un giapponese?” Il 72% delle risposte è stato: . Inoltre la stessa percentuale di persone ha anche aggiunto che vorrebbe che “i giapponesi fossero più scrupolosi con la loro igiene orale”. Un’intervistata in particolare è arrivata al punto di dichiarare: “amo i giapponesi, ma il loro alito è terribile. Onestamente, non c’è paese con l’alito peggiore”.

Ma perché i giapponesi trascurano spesso e volentieri l’igiene orale e la qualità del loro alito? Shukan Josei Prime lo ha chiesto alla dentista Maki Morishita, una rappresentante del Japan Dental Research Institute. Lei ha ipotizzato che le cause sono in gran parte culturali. “I giapponesi tendono a mantenere più distanza personale con gli altri rispetto agli occidentali”, afferma Morishita, riferendosi a come gli abbracci, le strette di mano e meno che meno i baci in pubblico, siano assenti in Giappone. “Si mettono anche automaticamente le mani davanti alla bocca quando ridono, perché pensano che sia scortese. Quindi c’è una minore pressione sociale sul prendersene cura.” Qui sotto trovate anche un suo post su Twitter e più sotto la traduzione:

Traduzione: Oggi sono stata intervistata da News Picks sull’importanza dell’igiene orale per migliorare le prestazioni degli uomini d’affari. Sono molto felice di appurare che i giapponesi stanno diventando sempre più interessati alla cura dentale e orale. Mi piacerebbe lavorare insieme a persone del settore dentale per illuminarle ulteriormente.

Morishita racconta anche che spesso incontra pazienti che credono erroneamente di poter pulire a fondo i propri denti e gengive solo con un normale spazzolino da denti e del dentifricio. Senza mai usare filo interdentale, spazzolini elettrici e collutorio.

Sondaggio rivela che il 72% degli stranieri è deluso dall'alito cattivo dei giapponesi

Sebbene né Shukan Josei Prime né Morishita ne parlino, ci sono altri due fattori da tenere in considerazione quando si parla di alitosi in Giappone. I nipponici infatti sono grandi fumatori e bevitori. Quindi se si parla con loro in certi orari serali dopo il lavoro nei ravvicinati banconi di minuscoli izakaya, è possibile che abbiano fumato e bevuto abbondantemente. E nessuno di questi due è un aroma piacevole da annusare. Al 100% l’odore che avrà l’alito del tizio della foto qui sotto sarà di Asahi Super Dry.

Sondaggio rivela che il 72% degli stranieri è deluso dall'alito cattivo dei giapponesi

Detto questo, bisogna ricordare anche che quasi tutti i minimarket combini in Giappone hanno un rifornito scaffale di mentine per l’alitosi vicino alla cassa. Se più persone prendessero l’abitudine di farne spesso uso, gli stranieri in Giappone sicuramente tirerebbero un sospiro di sollievo! XD

Post consigliato > Sondaggio rivela che il 40% dei 20enni giapponesi non ha mai avuto un appuntamento 


Sondaggio rivela che il 72% degli stranieri è deluso dall’alito cattivo dei giapponesi