Quest'estate potrebbe essere la più calda del Giappone

Quest’estate potrebbe essere la più calda del Giappone

Un giugno infuocato in Giappone: mercoledì 12 si è registrata la prima giornata ‘estremamente calda’ dell’anno. Con temperature che hanno raggiunto i 35°C nella città di Date, prefettura di Fukushima. Ma non solo, anche a Tokyo si sono raggiunti già i 30,2°C. Un caldo anomalo per il mese di giugno secondo l’Agenzia meteorologica giapponese.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Il Wet Bulb Globe Temperature (WBGT), un indice che combina calore e umidità per misurare le condizioni di stress termico sugli esseri umani, è stato di 27,5 gradi Celsius alle 11:00 sempre a Fukushima. Poco sotto al livello di ‘severe warning’ dipanato dal Ministero dell’Ambiente. Anche il quartiere Nerima a Tokyo ha già registrato un picco di caldo, con un indice WBGT che ha raggiunto i 27,2 gradi Celsius alle 13:00. Si tratta della prima ondata di caldo intenso dell’anno per il Giappone, l’ultima volta che il Paese ha registrato la sua prima giornata estremamente calda a metà giugno, risale al 2018.

In Giappone il termine mōshobi (giornate estremamente calde), viene utilizzato dall’Agenzia Meteorologica per descrivere i giorni in cui la temperatura supera i 35 gradi Celsius. L’anno scorso, il primo giorno di caldo torrido è stato osservato il 17 maggio a Ibigawa, prefettura di Gifu. L’ondata di caldo di quest’anno si prevede che durerà per diverse settimane, con temperature che potrebbero superare i 35 gradi Celsius in alcune zone del paese.

Quest'estate potrebbe essere la più calda del Giappone

Negli ultimi sei anni la prima ondata di caldo non era mai arrivata prima della seconda metà di giugno. I meteorologi prevedono un’estate simile a quella del 2023, la più calda mai registrata in Giappone. Con temperature medie ancora più elevate e possibili picchi simili a quelli dell’anno scorso.

Oltre al caldo, a rendere il clima giapponese ancora più opprimente che in Italia, ci pensa l’elevata umidità. Per questo motivo, è importante prepararsi all’estate nipponica controllando i > condizionatori e limitando le uscite all’aperto. Fortunatamente, se saremo a Tokyo in estate, ci sono diverse attività da fare al chiuso per sfuggire al caldo. Prima fra tutte rifugiarsi negli infiniti centri commerciali o nei musei che hanno sempre i climatizzatori a palla.

Si raccomanda inoltre di prestare attenzione alle previsioni meteorologiche locali e di seguire le istruzioni delle autorità. Come sempre il consiglio è di bere molti liquidi, evitare attività faticose nelle ore più calde della giornata, indossare indumenti leggeri e traspiranti con cappello e occhiali da sole e prestare particolare attenzione ad anziani e bambini. Oltre che mangiare cibi leggeri ed evitare il più possibile bevande alcoliche e con molta caffeina. In caso di colpo di calore, con vertigini, nausea o crampi muscolari, è importante rivolgersi immediatamente a un medico.

Quest'estate potrebbe essere la più calda del Giappone

Esistono anche numerosi prodotti ingegnosi pensati per aiutare la popolazione e i turisti ad affrontare le altissime temperature dell’estate giapponese. Ad esempio c’è il > ventilatore da collo che rinfresca senza esagerare e rischiare un colpo di cervicalgia. Oppure gli > spray refrigeranti che possono essere spruzzati su superfici roventi come sellini di bici e motorini o interni di auto parcheggiate al sole, soprattutto sui volanti. O direttamente addosso sui vestiti, o anche bottiglie di bibite.

Venerdì 21 giugno inizia ufficialmente l’estate in Giappone e i meteorologi prevedono un ulteriore incremento delle temperature. Quelle medie dovrebbero poi aumentare in tutto il paese da metà giugno ad agosto, con un caldo potenziale paragonabile a quello dell’estate scorsa. Insomma, se non potete evitare di andare in Giappone ad agosto perché avete le ferie solo questo mese, preparatevi a sudare!

Post consigliato > Ragazze giapponesi mai più sole con l’invenzione ‘altoparlanti abbraccio di fidanzato’


Quest’estate potrebbe essere la più calda del Giappone