Omamori: come i giapponesi si scambiano protezione reciproca tascabile

<— Pagina precedente

5. Omamori per il successo

Gli omamori per il successo 勝 守 kachimamori, vengono acquistati o regalati a persone con un obiettivo specifico in mente per aiutarle a raggiungerlo. Pe superare un esame, per superare un colloqui di lavoro, per un far sì che un progetto di qualsiasi genere abbia successo.

Quello blu della foto lo trovate > QUI


6. Omamori contro la negatività

Opposto all’omamori del successo, c’è quello per la protezione dal male (厄 除 け yakuyoke) che aiuta chi lo porta ad evitare eventi negativi. C’è anche il più comune 開 運 除 災 (kaiun josai) molto usato dalle persone che hanno un anno sfortunato in base all’età. Infatti in Giappone c’è la credenza che alcune età specifiche siano funeste. Ad esempio i 25 e 42 anni per gli uomini e i 19 e i 33 anni per le donne.

Quello rosso della foto lo trovate > QUI


7. Omamori per gli animali domestici 

Ed infine, come non pensare all’esistenza di un un amuleto specifico per la protezione dei nostri adorati amici animali? Si chiama pet-omamori (ペットお 守り petto omamori) e serve ovviamente a proteggerli dalle malattie e dalla morte. A volte si può anche far incidere il nome del nostro animaletto sopra l’omamori.

Quello giallo della foto lo trovate > QUI

Nuovo canale TELEGRAM, unitevi! 😉✌️

Se invece non ne volete uno specifico ma alcuni diversi da poter usare all’occorrenza o anche solo da collezionare, perché sono bellissimi, vi consiglio un set come questo > 5 Omamori portafortuna diversiOmamori: come i giapponesi si scambiano protezione reciproca

Esistono, ovviamente, anche omamori a tema anime. Guardate che belli > questi di Kimetsu no yaiba (Demon Slayer).Omamori: come i giapponesi si scambiano protezione

Come usare gli Omamori

Come la maggior parte dei portafortuna, anche gli omamori sono fatti per essere portati dietro come promemoria del loro potere. Solitamente si tengono dentro il portafoglio o appesi a borse e zaini. Un omamori si può acquistare per se stessi, o per essere regalato ai propri amici o familiari. Il suo effetto dura un anno. Alla fine della sua vita va riconsegnato presso il tempio dove lo abbiamo comprato o un altro tempio qualsiasi.

Probabilmente è buona norma non essere troppo rudi con i propri omamori ma va bene se si sporcano o si consumano perché significa che stanno facendo il loro lavoro. Più è vecchio e consumato l’omamori, più protezione ha offerto. Gettare nella spazzatura un omamori è considerato un gesto molto irrispettoso, per questo molte persone al posto di riconsegnarli al tempio, li conservano creando delle collezioni di famiglia da tramandare.

Non guardare mai dentro un Omamori

Un’importante regola riguardo gli omamori è che non bisogna mai aprirli perché contengono una preghiera all’interno. Se si sbircia dentro perderanno ogni beneficio. Gli omamori traggono parte del loro potere dal mistero dato che il portatore non sa veramente cosa c’è scritto dentro. Se si dovesse aprire il pacchetto semplicemente svanirebbe tutto il suo potere protettivo.

Post consigliato > 5 luoghi in Giappone che sembrano usciti da La Città Incantata 

Gli omamori servono anche come promemoria. Per guidare in modo più attento, per concentrarsi meglio sugli studi, per ricordarsi di fare scelte sane per la salute. Non sono davvero gli omamori che faranno queste cose ma piuttosto averli sempre dietro e vederli aiuta a ricordarsi meglio di raggiungere i propri obiettivi nella vita.

Fonte consultata: @tsunagujapan


Omamori: come i giapponesi si scambiano protezione reciproca tascabile