Miyazaki e Suzuki scherzano tra loro e ringraziano per la nomination agli Oscar

Miyazaki e Suzuki scherzano tra loro e ringraziano per la nomination agli Oscar

In occasione della presentazione dei candidati al Miglior film d’animazione per la 96ª edizione degli Oscar, Hayao Miyazaki e Toshio Suzuki hanno preso parte via video a un panel presso il David Geffen Theatre di Los Angeles. L’evento, tenutosi il 2 marzo scorso, ha visto la partecipazione di tutti i candidati all’ambita statuetta. Invitati a discutere del processo creativo alla base dei loro film e del loro impatto nell’arte dell’animazione.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Nel loro breve intervento, Miyazaki e Suzuki hanno espresso la loro gratitudine all’Academy per la nomination del loro ultimo film Studio Ghibli > Il Ragazzo e l’Airone. Miyazaki ha sottolineato l’importanza del lavoro di squadra nella realizzazione di un film dalla lunga lavorazione di ben 7 anni. Ringraziando tutti i collaboratori che hanno fatto sì che il suo progetto arrivasse alla conclusione, soprattutto il produttore Suzuki. E qui c’è una scenetta divertente tra i due degna di una gag anime. Date un’occhiata allo spezzone video qui sotto che li vede coinvolti. Sotto ancora trovate anche il testo dei sottotitoli tradotto in italiano:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Studio Ghibli Italia (@studioghibli.it)

 

Suzuki: Sono davvero onorato della nomination de Il Ragazzo e l’Airone agli Oscar per il miglior film d’animazione. Ringrazio l’Academy e tutti quelli che ci hanno votato. Questo film è una sorta di autobiografia, non è vero? (rivolto a Miyazaki)
Miyazaki: Non proprio, ha alcuni elementi autobiografici. Questo è quello che direi.
Suzuki: Una volta finito, quali aspetti del film ti hanno soddisfatto?
Miyazaki: Be’, sono felice di essere riuscito a finirlo. Tutto ciò che rimane, adesso, sono io sfinito.
Suzuki: Hai lavorato a questo film per sette anni di fila. In realtà, hai cominciato a lavorarci molto tempo prima. Ha avuto un lungo periodo di produzione.
Miyazaki: Esatto.
Suzuki: Hai qualcosa da dire a riguardo?
Miyazaki: Ho pensato che non sarebbe mai finito.
Suzuki: Ma è finito.
Miyazaki: Sì, perché i soldi continuavano ad arrivare (indicando Suzuki, il produttore).
Suzuki: Yay! (facendo la V di vittoria con la mano)
Miyazaki: Grazie.
Suzuki: Devo fare un’intervista dopo questo video.
Miyazaki: Mi affido a te. Ottimo lavoro a tutti. Grazie infinite.

Miyazaki e Suzuki scherzano tra loro e ringraziano per la nomination agli Oscar

La partecipazione di Miyazaki e Suzuki al panel è stata un momento significativo per l’animazione giapponese e per gli appassionati di tutto il mondo. Considerando che il Maestro giapponese è molto schivo ed evita spesso e volentieri di apparire in pubblico. E anche stavolta, come aveva già fatto in passato alla prima americana de > Il Ragazzo e l’Airone, è apparso senza la sua iconica barba. Ma non senza il suo solito modo di fare ironico e distaccato. La gag sui soldi che Suzuki ha trovato per il film è già iconica.

La cerimonia degli Oscar, che si terrà il prossimo 10 marzo 2024, sarà l’occasione perfetta per celebrare il meglio del cinema internazionale. La presenza del film super campione d’incassi di Miyazaki, rappresenta una candidatura di grande valore, non solo economico. Testimonia l’imperitura vitalità e creatività di una forma d’arte fatta in animazione tradizionale che ancora resiste. Nonostante l’avvento devastante prima della computer grafic, ed ora dell’intelligenza artificiale. Entrambe odiate da Miyazaki.

Miyazaki e Suzuki scherzano tra loro e ringraziano per la nomination agli Oscar 

Il dodicesimo lungometraggio del Maestro Miyazaki, > Il Ragazzo e l’Airone è già stato incoronato come miglior film d’animazione ai New York Film Critics Circle Awards, ai Los Angeles Film Critics Association Awards e ai Golden Globes. Ed ora, agli Oscar si contenderà il premio con altri 4 film: Elemental (Disney), Nimona (Netflix), Robot Dreams (Bteam Pictures e Wild Bunch) e Spider-man: across the spider-verse (Sony Pictures). L’unico che potrebbe minacciare la sua vincita è quest’ultimo, ma non portiamo sfiga. Secondo me questo è l’anno di Miyazaki!

Post consigliato > Il volo di Miyazaki verso gli Oscar: i film avversari e i premi già vinti dal Maestro


Miyazaki e Suzuki scherzano tra loro e ringraziano per la nomination agli Oscar