Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese

Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese: ecco le finaliste battute

La modella 26enne nata in Ucraina Carolina Shiino ha recentemente conquistato il titolo di Miss Giappone 2024. Diventando la prima donna naturalizzata giapponese a vincere il concorso nella storia. La sua vittoria ha ovviamente acceso un aspro dibattito e non solo in Giappone dove la questione immigrazione e diversità razziale è sempre più attuale. Anche nel resto del mondo e qui in Italia, molte persone hanno commentato e criticato questa decisione ritenendo la ragazza non solo non tipicamente giapponese, ma addirittura brutta.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Alcuni hanno elogiato la vittoria di Carolina, come un segno di progresso ed inclusione in un Paese da sempre molto chiuso verso gli stranieri. Altri invece, hanno biasimato la scelta dei giudici, sostenendo che la ragazza “non risulti abbastanza giapponese” per rappresentare il Paese. C’è chi ha scritto che è “ucraina al 100%” e che “non ha sangue giapponese”. Altri ancora si sono chiesti se la sua vittoria fosse politica e avesse a che fare con l’Ucraina invasa dalla Russia nel febbraio 2022.

Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese

Quello che chi critica però non ha considerato, è che stiamo parlando di un concorso di bellezza. Se pur ormai obsoleti ed avvilenti per le ragazze, il loro scopo è quello di eleggere la più bella, non la più ‘attinente all’etnia principale di un Paese’. Tra quelli che non ritengono giusto il titolo, nessuno si rende conto che i canoni estetici di una zona geografica possono cambiare con gli anni.

In Giappone ad esempio, dagli anni ’80 si ammira e rincorre un ideale di bellezza occidentale, sia estetico che nella moda. Le donne hanno cominciato a schiarirsi ed arricciarsi i capelli e tutti hanno smesso di indossare abiti tradizionali giapponesi, buttandosi sulla moda europea. L’unico canone estetico tipicamente orientale che persiste dal passato, è quello di avere rigorosamente la pelle candida. L’abbronzatura come segno di bellezza, in Giappone non ha mai attecchito.

Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese

I canoni di bellezza giapponesi attuali, sono molto diversi da quelli che l’immaginario collettivo occidentale si aspetterebbe di trovare. Considerano bella una ragazza con gambe e braccia lunghe, naso sporgente, testa e viso piccoli e occhi grandi. Tutte caratteristiche che la maggior parte delle ragazze giapponesi non hanno: gambe e braccia corte, naso schiacciato, testa e viso grandi e rotondi, occhi sottili.

Moltissime ragazze giapponesi si operano alle palpebre o usano trucchi di makeup per avere gli occhi più aperti, le guance più affusolate o il naso più occidentale. Guardate le avversarie di Carolina Shiino e ditemi se meritavano di più secondo questi canoni. Hanno tutte una bella testona, delle guance rotonde e il collo corto che rende le loro figure meno slanciate. L’Ucraina è l’unica che sembra una modella secondo i canoni occidentali, ovvero quelli ammirati in Giappone. Guardate anche come si muove elegantemente nel video qui sotto:

.
Carolina Shiino è stata criticata dai suoi connazionali per non essere nemmeno una hafu (dall’inglese half). Termine usato negativamente per descrivere qualcuno che è ‘metà giapponese e metà straniero’, cioè con uno dei due genitori non giapponese. Lei è nata in Ucraina da genitori ucraini. Si è trasferita a Nagoya all’età di 5 anni assieme alla madre, che si è poi sposata con un giapponese che le ha dato il suo cognome. Ha frequentato tutte le scuole in Giappone, parla e scrive perfettamente la lingua e nel 2022 ha acquisito la cittadinanza giapponese. Quindi ha tutti i requisiti richiesti dal concorso. Nel suo discorso per la premiazione, tra le lacrime ha raccontato:

“Nella mia vita ho dovuto affrontare barriere di razzismo che spesso mi hanno impedito di essere accettata come giapponese dagli altri. Quindi ora sono piena di gratitudine per essere stata riconosciuta come nipponica in questa importante competizione”.

Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese

Ai Wada, organizzatrice del concorso Miss Japan Grand Prix 2024, ha riferito che i giudici erano fiduciosi nella loro decisione di incoronare Carolina. La ragazza secondo loro parla e scrive in un giapponese perfetto, bello ed educato. Wada ha concluso poi con un: “Lei è più giapponese di noi.”

Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese

Un caso simile avvenne nel 2015, quando vinse il concorso Ariana Miyamoto, ragazza con un genitore giapponese e uno afroamericano. E’ stata la primamezzosangue’ a diventare Miss Giappone. Come successo con Carolina Shiino, anche quella volta si è innescata una discussione nel Paese, ma la Miyamoto era almeno una hafu‘. Stavolta quello che contestano i commentatori è che Carolina sia al 100% ucraina e che quindi non abbia nulla di giapponese per rappresentare il Paese.

Ma la vittoria di Shiino è soprattutto un segnale della crescente apertura del Giappone verso l’estero. Un Paese che, avendo le nascite sotto lo zero, presto avrà bisogno per forza di lavoratori immigrati stranieri per non andare incontro ad una profonda crisi economica. E’ sempre stato etnicamente omogeneo, con livelli di immigrazione bassissimi rispetto al resto del mondo. Negli ultimi anni però le autorità nipponiche stanno spingendo molto per un maggior numero di residenti e lavoratori stranieri per colmare le lacune lavorative lasciate dall’inesorabile invecchiamento della popolazione.

Post consigliato > Cassieri addio: il Giappone sta guidando la corsa verso un futuro senza commessi 


Miss Giappone 2024 è di origine ucraina e divide il Paese