Mai stati al Museo Ghibli? Ora si può dare una sbirciatina

Mai stati al Museo Ghibli? Ora si può dare una sbirciatina al suo interno

Visitare il leggendario Museo Ghibli di Mitaka negli ultimi anni è diventato sempre più difficile. Chiunque abbia provato a prenotare dei biglietti in vista di un futuro viaggio in Giappone, anche con largo anticipo, lo ha realizzato. Si entra a scaglioni in base all’orario e a numero chiuso, quindi i biglietti sono sempre esauriti mesi e mesi prima.

Come se non bastasse adesso, a causa del COVID-19, una visita diventa praticamente pura utopia. Il Museo è attualmente chiuso e non si sa per quanto tempo. Inoltre la struttura attua una politica ferrea per quanto riguarda il divieto assoluto di fare foto e video del suo interno, tanto che è impossibile trovare in rete materiale che mostri le sue misteriose sale.

Ma ora, se non siete mai stati al Museo Ghibli, finalmente si può dare una sbirciatina in modo ufficiale!

Mai stati al Museo Ghibli? Ora si può dare una sbirciatina
.

Io ho visitato anni fa il Museo, trovandolo meraviglioso (foto sopra) ma ho sempre provato dispiacere per chi, per vari motivi, non può fare fisicamente un viaggio in Giappone per poterlo ammirare.

Probabilmente anche i curatori del Museo, magari > Hayao Miyazaki in persona, hanno provato empatia per questi sfortunati che, ora più che mai causa virus, non hanno più la possibilità di fare una visita chissà per quanto.

E così, sorprendentemente, lo scorso aprile il Museo Ghibli ha aperto un proprio canale Youtube ufficiale. Ci possiamo magicamente trovare quello che fino a prima era riservato solo a pochi fortunati: l’interno del Museo Ghibli! Se non siete mai stati al Museo Ghibli ora avete la possibilità di dare una sbirciatina!

Sono stati caricati già sei video di diverse aree del museo, a partire dal primo dell’ingresso:

 

Il secondo video: “In questa sala, ereditata dal nonno, un ragazzo lascia correre la sua immaginazione. Da qui cominciano i film, con idee e bozze.” 

 
 
Il terzo video del museo di notte: “Quando cala il sole, l’atmosfera del museo muta completamente. Gli occhi del Gattobus brillano, come se stesse per venire a prenderci e le luci riflesse dalle vetrate si abbattono sulle pareti.
 
 
Il quarto dentro il famoso Straw Hat Café.
 
 
Il quinto, a grande richiesta, delle fantastiche toilette.
 
 
Il sesto della hall principale del Museo, quello che si vede appena entrati.
 
 

Mai stati al Museo Ghibli? Ora si può dare una sbirciatina al suo interno