'L'Alleanza degli uomini impopolari' protesta contro il Natale romantico giapponese

‘L’Alleanza degli uomini impopolari‘ protesta contro il Natale romantico giapponese

Una protesta al grido di “costruiamo un futuro migliore per chi non è popolare”. La strana ‘Alleanza rivoluzionaria degli uomini impopolari‘ esiste già da ben 16 anni in Giappone. E ogni anno organizza un corteo per le strade di Tokyo contro il lato romanticoamoroso del periodo natalizio. Infatti è proprio così che viene interpretata questa ricorrenza, i giapponesi non la vivono in famiglia come gli occidenatali, ma in coppia.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

In Giappone il Natale è sinonimo di appuntamenti romantici e regali tra innamorati. La vigilia poi niente cenoni, per i giapponesi è l’occasione perfetta per andare in ristoranti lussuosi in due. Come è prevedibile, i single vivono questo periodo dell’anno con molto sconforto, quasi più che San Valentino. Ovviamente l’Alleanza degli uomini impopolari è contro pure il 14 febbraio.

Pur di non rimanere tristemente da soli a Natale, circondati dall’atmosfera romantica delle luminarie, i single giapponesi vanno a caccia di appuntamenti per la sera del 24 dicembre. Si accontentano anche di un ‘deto‘ (termine giapponese per uscita romantica) occasionale qualsiasi, pur di non restare a casa. La pressione sociale per tanti è insostenibile in questo periodo dell’anno.

'L'Alleanza degli uomini impopolari' protesta contro il Natale romantico

L’Alleanza degli uomini impopolari pensa che tutta questa manfrina legata agli innamorati che circonda il Natale in Giappone, sia un’assurdità. La loro missione è “schiacciare il Natale” e altre feste romantiche correlate tipo San Valentino. Come una sorta di Grinch moderni, gli uomini impopolari combattono per coloro che si ritrovano disillusi da questa festa. Ad esempio chi ha ricevuto un due di picche proprio a Natale o chi deve lavorare durante la notte della vigilia e vedere continuamente coppie felici…

La parte “impopolare” del nome del gruppo in giapponese è ‘himote’, un termine usato specificamente per descrivere qualcuno, di solito un uomo, che non ha successo con le donne. L’organizzazione afferma di voler dare una “rete di sicurezza psicologica per le persone impopolari” che vogliono smettere di cercare, spesso invano, qualcuno con cui uscire a Natale. L’obiettivo è “rovesciare il capitalismo dell’amore” e “costruire un futuro più luminoso per chi non è popolare”.

'L'Alleanza degli uomini impopolari' protesta contro il Natale romantico giapponese

Per questo ogni anno, qualche giorno prima di Natale, gli impopolari solcano le strade di Shibuya a Tokyo con i loro cartelloni. Scelgono sempre questo quartiere perché è il più famoso luogo di ritrovo natalizio per giovani coppiette di tutta la città. Sebbene sponsorizzino molto l’evento online, si presentano sempre poco più di una dozzina di persone… non proprio un gran successo.

Questa protesta si è tenuta per la prima volta nel 2007 e anche quest’anno ha avuto luogo nel quartiere di Shibuya come da tradizione. Dopo essersi radunato, il gruppo scortato dalla polizia ha marciato per le strade del quartiere portando uno striscione giallo con su scritto ‘Crush Christmas‘ (schiacciare il Natale). La marcia è durata circa 30 minuti e quest’anno ha avuto circa 15 partecipanti. Nonostante si chiami Alleanza degli uomini impopolari, chiunque può unirsi alle proteste, indipendentemente dal sesso. Ecco un video dell’evento di quest’anno:

Gli slogan gridati solitamente includono frasi tipo:

“Schiacciamo il Natale!”
“Noi ci opponiamo al capitalismo dell’amore!”
“Libertà di non amare! Libertà di non sposarsi!”
“Non farti catturare dal mercato dell’amore!”

Uno dei manifestanti di quest’anno, un 37enne di Tokyo, ha chiarito che non stava protestando contro le coppie felici in sé. “Non nego l’esistenza delle coppie e non sono contrario al romanticismo. Tuttavia, sono in disaccordo con il fatto che il Natale in Giappone venga pubblicizzato come un momento in cui solo le coppie possono divertirsi.”

Una partecipante donna ha aggiunto: “Non avevo mai avuto ricordi divertenti di un Natale con qualcuno”. Era la prima volta che partecipava alla protesta delle Persone Impopolari. “Non conoscevo nessuno degli altri partecipanti alla marcia, ma è stato bello gridare insieme”. Dimostrando ulteriormente che anche se trascorri la vigilia di Natale senza un appuntamento, non sei necessariamente costretto a restare tristemente da solo.

'L'Alleanza degli uomini impopolari' protesta contro il Natale romantico giapponese

I commenti delle persone in merito a questa strana protesta, sono i più disparati:

“Mi chiedo cosa accadrebbe se i geni, le persone ricche o quelle di bell’aspetto organizzassero una contro-protesta.”
“Usare la polizia per questo tipo di eventi è uno spreco di denaro dei contribuenti.”
“Anch’io sono single ma non mi dispiacciono le tradizioni natalizie.”
“Ci sono molti modi per godersi il Natale in Giappone, questo è uno di quelli?”

Nonostante le critiche, l’Alleanza rivoluzionaria degli uomini impopolari crede che la loro missione sia importante e non mostrano segni di voler smettere di portare avanti il loro intento. Dopo il Natale, l’appuntamento successivo per le proteste sarà ovviamente a febbraio. E anche in quella occasione avranno molti slogan da gridare sullo schiacciare pure l’odiato giorno di San Valentino!

Post consigliato > Un Natale da leccarsi le dita? La storia del dominio del pollo fritto in Giappone


‘L’Alleanza degli uomini impopolari‘ protesta contro il Natale romantico giapponese