In alcune scuole giapponesi è vietato indossare collant

In alcune scuole giapponesi è vietato indossare collant

In Giappone in inverno fa davvero un freddo cane. Capita spesso di incontrare tantissime studentesse in divisa, quindi con la loro tipica gonna a pieghe. Con sgomento e brividi di empatia, si può notare che alcune di loro non indossano i collant. Hanno le gambe nude anche in mezzo alla neve… ma come immaginavo non per loro scelta.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Ebbene tra le tante drastiche regole scolastiche che riguardano le uniformi in Giappone, ne esiste anche una che consente di indossare solo i calzettoni forniti dalla scuola. Quindi non si possono aggiungere altri capi di abbigliamento alle uniformi, sia maschili che femminili. Indipendentemente dalla stagione, non sono ammesse quindi calzamaglie o collant sotto le gonne delle studentesse. Anche se in inverno le preserverebbero dal freddo intenso e da probabili influenze e febbre. Pure in caso di neve non possono indossare nulla sulle gambe!

Ma qualcuno si è ribellato a questa regola stupida e non salutare per le ragazze. Il creatore di manga Masayuki Ishikawa, che ha una figlia in età scolare, ha twittato i suoi pensieri sulle assurde regole scolastiche giapponesi, sottolineando soprattutto il trattamento ingiusto nei confronti delle studentesse femmine. Ecco il suo tweet, sotto trovate la traduzione:

“Pensavo che le ragazze delle scuole superiori fossero davvero toste per come vanno in giro a gambe nude in inverno. Ma le regole della scuola che frequenta mia figlia prevedono che gli unici copri-gamba che possono indossare, oltre alla loro gonna, sono i calzini forniti dalla scuola. Se indossano qualcosa di più, vengono sgridati dagli insegnanti che invece sono tutti infagottati in pantaloni foderati e calzamaglie tech. Se quegli adulti dovessero camminare fuori anche solo per due secondi indossando solo una gonna a pieghe, sarebbero completamente distrutti! Perché non lo capiscono?

In alcune scuole giapponesi è vietato indossare collant

Molte scuole in Giappone hanno codici di abbigliamento che limitano fortemente le opzioni degli studenti, anche in caso di freddo. Gli insegnanti e i dirigenti scolastici che applicano tali politiche sono invece liberi di usare qualunque vestiario desiderino per sentirsi più a loro agio. Alcune scuole si giustificano dicendo che il caldo e il confort rende più difficile la concentrazione dei ragazzi. Ma se questo fosse vero, non dovrebbe valere anche per i professori? Anche per loro sarebbe meglio non avere la mentre offuscata dal benessere mentre fanno lezione. O No?

Questa frustrazione però non appartiene solo al mangaka Ishikawa, a giudicare dai 32.000 like al suo tweet. E dai tanti commenti sotto che gli danno ragione:

“Dovrebbero iniziare a far indossare le uniformi femminili anche agli insegnanti!”
“Una mia compagna di classe ha avuto l’orticaria alle gambe a causa del freddo.”
“Quando ero al liceo indossavo collant color pelle e il mio insegnante non se ne accorse mai.”
“Questa mattina ho visto una liceale camminare al freddo con le gambe nude… mi è dispiaciuto tantissimo per lei.”
“Nella mia scuola non è permesso nemmeno indossare un secondo paio di calze sotto quelle previste!”

Alcuni commentatori hanno anche sottolineato che però non tutte le scuole sono così severe come quella della figlia di Ishikawa:

“Quindi esistono ancora istituti vecchio stile. Già 24 anni fa le studentesse della mia scuola hanno protestato e da allora possono indossare dei collant o calzini più lunghi”.
“La scuola media del mio quartiere ora ha una regola che impone alle studentesse di indossare calzamaglie in inverno su raccomandazione dei dottori. Penso che sia un esempio raro però.”
“A parte l’ingiustizia di genere, penso che questo sia un altro motivo per cui sempre più scuole consentono alle studentesse di scegliere di indossare divise con pantaloni invece che gonne”.

Post consigliato > Liceo giapponese aggiunge alle uniformi l’opzione della gonna-pantalone unisex 


In alcune scuole giapponesi è vietato indossare collant