Il governo giapponese dice finalmente basta ai floppy disc all'alba del 2024!

Il governo giapponese dice finalmente basta ai floppy disc all’alba del 2024!

Spesso si sente parlare del fatto che il Giappone, l’Asia in generale, siano il futuro. Quindi nell’immaginario collettivo c’è l’idea che sia un Paese all’avanguardia sotto molti aspetti, soprattutto quello tecnologico. E se vi dicessi che fino all’altro ieri in Giappone era prassi abituale inviare i dati all’interno del METI (Ministero dell’Economia del Commercio e dell’Industria) attraverso floppy disc e cd-rom? Probabilmente qualcuno molto giovane che sta leggendo questo post non sa nemmeno come sono fatti…

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Solo recentemente infatti, nel 2022, il Ministro giapponese degli affari digitali Taro Kono aveva invitato i vari rami del governo a identificare ed aggiornare le ordinanze che specificano l’uso di supporti fisici ormai obsoleti da decenni. Ed ora finalmente pare che qualcuno si sia finalmente deciso a dire basta col passato… incredibile ma meglio (molto) tardi che mai.

In Giappone gli ingranaggi del governo tendono a girare particolarmente lenti. E solo ora il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria è riuscito a decidere seriamente di fare sul serio coi cambiamenti. Lunedì scorso il METI ha annunciato che dal 2024 saranno abolite le 34 ordinanze che richiedono i floppy disk e i cd-rom come metodo per l’invio dei dati al ministero.

Il governo giapponese dice finalmente basta ai floppy disc all'alba del 2024!L’uso obbligatorio in Giappone di supporti fisici risale a diversi decenni fa e non si limita solo a dati di parti non particolarmente importanti della società. Le ordinanze riguardavano settori base come il gas, l’elettricità e l’approvvigionamento idrico, le operazioni minerarie e la produzione di aerei e di armi! Ma i giapponesi si sa, non sono molto avvezzi ai cambiamenti. Se una cosa si fa in un certo modo, si deve continuare a fare così. Pensate a che epoca risalgono i computer con il lettore floppy disc e capirete da quanti anni non apportavano modifiche alle loro procedure burocratiche. Incredibile.

La spinta a porre fine all’uso di questi oggetti antiquati nelle agenzie governative, all’alba del 2024, nasce da due problemi cruciali. Il primo è che questi supporti riducono la capacità di inviare e condividere dati in tempo reale. Ostacolando l’efficienza operativa e complicando il processo di revisione o aggiornamento delle informazioni. Il secondo problema è che al giorno d’oggi è estremamente difficile riuscire a trovare ancora dei floppy disk in vendita, sono sostanzialmente scomparsi dal mercato mondiale.

La decisione del METI è un segnale positivo per il futuro dell’amministrazione giapponese. Questa decisione contribuirà a migliorare l’efficienza e l’efficacia delle operazioni governative, rendendole più moderne e in linea con le esigenze del resto del mondo contemporaneo. Nella sua dichiarazione del 2022, Taro Kono ha affermato che il suo staff aveva trovato circa 1.900 ordinanze governative in un tot di ministeri che richiedevano ancora l’uso di supporti fisici per l’archiviazione dei dati. Inconcepibile nell’era dell’online.

Il governo giapponese dice finalmente basta ai floppy disc all'alba del 2024!

A solo un anno di distanza dalla proposta di rinnovamento, c’è sicuramente ancora molta strada da fare. Almeno il METI ha avviato il processo, ma questo non vuol dire che tutti in Giappone hanno già abbandonato i floppy disc. Anche alcune aziende li usano ancora, incredibilmente assieme ai fax!

Un reperto degli anni 80′ che ancora viene molto usato in Giappone, mettendo in difficoltà una generazione intera di persone, soprattutto straniere, che non sa nemmeno cosa sia un fax. Ora che sapete tutto questo, quando qualcuno in futuro vi parlerà del Giappone come un paese ‘avanti‘ e futuristico, parlategli di come nel 2024 in molti usino ancora floppy disc, cd-rom e fax! XD

Post consigliato > Il governo metropolitano di Tokyo rilascerà un’app ufficiale per appuntamenti amorosi


Il governo giapponese dice finalmente basta ai floppy disc all’alba del 2024!