Due rarissime orche bianche avvistate al largo delle coste del Giappone

Due rarissime orche bianche avvistate al largo delle coste del Giappone

Come se non ci fossero già abbastanza cose incredibili da guardare in Giappone quest’estate, qualche giorno fa c’è stato l’avvistamento di animali altrettanto incredibili sulle coste dell’isola di Hokkaido. Magari anche loro volevano assistere alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Due rarissime orche bianche sono state avvistate al largo delle coste del Giappone settentrionale.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per rimanere aggiornati!

E’ successo lo scorso 24 luglio sullo stretto di Kunashir Sky Island, che separa il Giappone dall’omonima isola russa. Un gruppo di ricercatori dello Shiretoko Nature Cruise, esperti nell’osservazione delle balene, hanno fatto il fortunato avvistamento. Una rarissima coppia di orche bianche che nuotavano insieme ad un esemplare di orca più ‘classica’ bianca e nera.

.

Hanno nuotato l’una accanto all’altra in mezzo a un branco di circa 20 altri individui. Si ritiene che la coppia sia un maschio e una femmina a giudicare dalle dimensioni dei loro corpi e delle pinne dorsali.

“Stiamo vedendo più orche del solito quest’anno”, ha detto Yuki Hasegawa, capitano della nave di ricercatori. “Vedere due esemplari bianchi che nuotano fianco a fianco potrebbe essere una cosa senza precedenti nel mondo”.

Due rarissime orche bianche avvistate al largo delle coste del Giappone

©RinaNagashima

Altra cosa interessante, oltre al raro colore bianco di entrambe, sono stati dei curiosi segni sul corpo dell’orca più giovane, quasi dei disegni. Dei profondi graffi su tutta la lunghezza della candida schiena. Gli esperti hanno spiegato che la loro presenza è dovuta a cause del tutto naturali, come litigi con altre orche. Anche se sono davvero strani.

Due rarissime orche bianche avvistate al largo delle coste del Giappone

©RinaNagashima

Gli osservatori esperti di balene all’inizio hanno pensato che le due orche bianche fossero albine. Ma le evidenti cicatrici scure sulla schiena di una delle due, hanno dimostrato il contrario.Se le orche fossero state effettivamente albine, quei graffi sarebbero stati molto più chiari. Non così neri. Inoltre entrambe avrebbero anche dovuto avere gli occhi rossi, tipici dell’albinismo. Che invece non avevano.

Due rarissime orche bianche avvistate al largo delle coste del Giappone

©RinaNagashima

Secondo Hiroshi Oizumi, professore di ecologia marina alla Tokai University, negli ultimi 100 anni sono state avvistate orche bianche solo in 10 località del Pacifico settentrionale.

Lo stretto di Nemuro dell’isola di Hokkaido è l’unico luogo in Giappone dove sono state mai segnalate orche bianche in passato. Altri avvistamenti in generale includono la costa occidentale del Canada e le isole Aleutine nello stato americano dell’Alaska.

.
Il Giappone è spesso oggetto di pesanti critiche, giustamente, per la caccia alle balene che dal 1982 è vietata per scopi commerciali. Ma che a causa di una moratoria da parte della International Whaling Commission sta continuando a perpetrare a detta sua per ‘scopi scientifici’.

Quando in realtà tutti sanno che nasconde la volontà di non far morire l’industria della carne di balena che, malgrado il recente drastico calo delle vendite, è ancora considerata una fonte a buon mercato di proteine animali in Giappone.

Grazie all’avvistamento di eco planetaria di queste due orche, il Giappone potrebbe finalmente cominciare a pensare di concentrarsi sul lato turistico della risorsa. Anche nel caso delle balene, queste potrebbero essere sfruttate in modo etico con dei tour organizzati per andare ad osservarle invece che ucciderle.

E chissà, magari questa è la direzione giusta per non far fallire pescatori e balenieri e contemporaneamente aumentare la consapevolezza di un popolo verso la salvaguardia di una specie così importante e a rischio come quella dei grandi cetacei.

Post consigliato > Uccellini giapponesi o batuffoli di cotone volanti? Tutta la pucciosità degli Shima Enaga 


Due rarissime orche bianche avvistate al largo delle coste del Giappone