Aperto a Tokyo un bar dove non è consentito parlare e per ordinare si usano i gesti!

Aperto a Tokyo un bar dove non è consentito parlare e per ordinare si usano i gesti!

La maggior parte delle persone che entrano nei tanti cafè alla moda di Tokyo, non lo fanno solo per bere qualcosa. Spesso sono alla ricerca di un posto elegante e tranquillo in cui rilassarsi dopo il lavoro. E così tanti locali fanno a gara per cercare di creare l’atmosfera più accogliente e priva di disturbi possibile. Questo nuovo bar però, aggiunge un plus in più al suo essere rilassante dal punto di vista di un nipponico.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati!

Chi è stato in Giappone avrà constatato quanto in questo Paese amino alla follia il silenzio. Parlano sempre tutti a voce molto bassa e in treno soprattutto non vola mai una mosca e i telefoni sono tutti sempre silenziosi. Questo locale aperto da poco a Tokyo, ha pensato bene di esaltare all’ennesima potenza l’odio per il rumore che hanno tutti i giapponesi. Qui non è permesso parlare, sia ai clienti che ai dipendenti. E allora come si fa a spiegare ai camerieri cosa vogliamo ordinare? Semplice, si usa una cosa che anche noi italiani sfruttiamo tanto quanto i giapponesi: i gesti!

Il nome di questo ‘kissaten’ (tipo caffetteria), è A Cafe Without Words, Il Cafe senza parole. E’ stato inaugurato mercoledì scorso nel quartiere di Harajuku, per la precisione ad Omotesando. Una volta varcata la soglia le parole sono vietate, quindi dovremo sbizzarrirci con i gesti per parlare con il personale. Qui sotto trovate un video che spiega il funzionamento incredibile del locale:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da entaku / 体験クリエイティブテーブル (@entaku_official)

Come visto nel video qui sopra, cercare di comunicare con qualcuno a gesti potrebbe richiedere del tempo e diversi tentativi e fallimenti. Direi che il relax proposto dal locale in questione, prevede anche il non avere fretta. Fortunatamente il menu del bar è composto da un totale di sole 10 bevande, tutte analcoliche, così si evita che l’ubriachezza possa rendere ancora più problematico comunicare. Il costo è fisso per tutte le bibite, ovvero 800 ¥ (crc. 5 €).

A parte la novità e stranezza del luogo, cose che i giapponesi adorano, un posto del genere in realtà potrebbe venire incontro anche a dei turisti stranieri. Se siete stati in Giappone e non parlate una parola di giapponese, vi sarete già naturalmente trovati nella situazione di spiegarvi a gesti con più di una persona. Qui potrete farlo con totale tranquillità anzi, sarete costretti. Inoltre, ordinare senza parlare è già una cosa normale in Giappone, dato che spesso basta indicare una foto nel menù, un modellino sampuru in vetrina o premere su di un tablet.

Aperto a Tokyo un bar dove non è consentito parlare e per ordinare si usano i gesti!

Il Café Without Words però, toglie volutamente queste scappatoie. Infatti nel menù non ci sono fotografie, aumentando così il livello di esigenza di esprimersi per forza a gesti. E se pensate che potreste anche cavarvela scrivendo in inglese su un foglio, oppure mostrando delle foto dal telefono, questo è contro le regole del bar. O parli a gesti o non bevi!

L’idea di questo locale arriva dalla società creativa Entaku. La stessa che ha aperto la scorsa primavera il Tomodachi cafe, ovvero il > bar dove il personale sono attori che fanno finta di essere tuoi amici di vecchia data. Stavolta, per il Cafe senza parole, Entaku descrive così il suo concept:

Se le parole dovessero scomparire dal mondo, tu come ordineresti? A Cafe Without Words è un caffè misterioso dove puoi ordinare solo a gesti. Se riesci ad ottenere quello che volevi all’inizio, è una bella sensazione. E sarà divertente anche se alla fine ti ritroverai con qualcos’altro. Ci auguriamo che apprezzerai la nuova esperienza di pensare a modi alternativi per comunicare i tuoi pensieri, ed immaginare ciò che prova l’altra persona mentre effettui l’ordine.

Non esiste un modo giusto o sbagliato per ordinare in un mondo senza parole. Non vedo l’ora di vedere che tipo di esperienze co…

Si, il messaggio nel menù finisce così, con le parole scritte che piano piano scompaiono dal foglio. Purtroppo A Cafe Without Words resterà aperto per poco, solo fino al 5 novembre. E’ senz’altro un’esperimento per tastare se un locale del genere potrà avere successo o meno. Secondo me, conoscendo i discreti e silenziosi giapponesi, credo che andrà benissimo. Probabilmente ne riapriranno uno tra qualche tempo, magari in un’altra zona di Tokyo. Ovviamente, come per qualsiasi esperienza fuori dal comune in Giappone, è richiesta la prenotazione.
Può essere effettuata tramite il sito web di Entaku > qui.

Informazioni sul bar:
A Cafe Without Words / 言葉のない喫茶店
Rand Omotesando/RAND 表参道
Indirizzo: Tokyo-to, Shibuya-ku, Jingumae 4-24-3, Jingumae Court C 1° piano
東京都渋谷区神宮前4-24-3 神宮前コート C 1F
Orario: aperto dalle 11:00 alle 19:00

Post consigliato > Nuovo locale cyberpunk a Tokyo serve cibo idroponico e bevande post-apocalittiche 


Aperto a Tokyo un bar dove non è consentito parlare e per ordinare si usano i gesti!