10-cose-che-vi-mancheranno-del-giappone-al-ritorno

10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno

<— Pagina precedente

 10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno

5Treni e metro immacolati e puntuali

Qui il livello di efficienza e pulizia rasenta davvero la perfezione. Un treno o una metropolitana giapponese è quasi un luogo sacro, paragonabile ad un tempio. C’è un silenzio ed un rispetto del prossimo assurdi, molti ci dormono bene per questo. Nessuno parla al telefono, i pavimenti luccicano, i sedili sono in perfetto stato. Ne ho parlato approfonditamente in questo post > Quanto sono puliti i treni in Giappone? 10 foto che lo dimostrano.

Canale TELEGRAM! > Unitevi per restare aggiornati! 😉 Le migliori foto della prima nevicata del 2022 a Tokyo

Inoltre tutti i treni giapponesi spaccano sempre il secondo. In uno Shinkansen, treno ad alta velocità, si può benissimo fare la prova cronometro alla partenza: si rimane veramente basiti dalla perfezione del timing con l’orario scritto nel proprio biglietto. Quasi fantascienza per noi.


 10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno

4. La pulizia nelle strade

La pulizia maniacale, non solo delle strade ma di tutta la città, è proprio un marchio di fabbrica in Giappone. I marciapiedi brillano, i muri non sono imbrattati dalle bombolette, i parchi hanno gli alberelli potati al millimetro e le panchine sono perfettamente tenute. E non vedi una cartaccia o una cicca per terra neanche a morire. Neppure le foglie per terra ci sono… puliscono a nastro ogni giorno.

Tutto ciò pure con i cestini praticamente assenti dentro le città e i parchi, tranne davanti ai minimarket (Combini). La tua immondizia ambulante te la metti in tasca o in borsa e la butti poi nella tua pattumiera di casa.


 10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno

3I Combini

Praticamente il Combini è un minimarketbazar che vende di tutto: dal cibo per pranzo o cena, agli snack agli oggetti di uso quotidiano e per la casa. Ma la cosa più interessante è che è aperto 24 ore su 24 e ce ne sono tantissimi sparsi ovunque, ad ogni angolo di strada. E’ praticamente impossibile non incontrarne uno ogni tot metri mentre si passeggia in una città giapponese.

Abituarsi alla comodità del Combini sotto casa è una delle cose più semplici che possano capitare in Giappone. Ti chiedi come mai l’umanità non abbia adottato la logica del Combini in ogni paese della terra.

Reparto alimenti giapponesi Amazon


 10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno

2Il cibo ottimo ed economico

Esiste questo mito secondo il quale il Giappone è considerato un paese caro per i turisti. Solitamente nel resto del mondo la qualità è normale pagarla, soprattutto se si tratta di cibo. Ebbene in Giappone il cibo è buono a molti livelli, non solo quelli lussuosi di una cucina Kaiseki o di un sushi sopraffino. Hanno una attenzione alla preparazione ed alle materie prime tale che anche nei chioschetti lungo le strade mangi da dio ma spendi poco.

Le migliori foto della prima nevicata del 2022 a Tokyo

Basta citare il sushi economico che si trova nei supermercati. Magari penserete che sia un sacrilegio essere in Giappone e mangiare quello invece che andare in un ristorante vero. E vi posso anche dare ragione su questo. Ma credetemi quando vi dico che quel sushi confezionato sarà infinitamente più buono di qualsiasi altro possiate trovare in un all you can eat in Italia.


10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno

1I bagni

Rullo di tamburi, ebbene al primo posto c’e’ lui, il mitico bagno giapponese. Chi non lo ha desiderato a casa propria una volta che lo ha conosciuto di persona? Sia che si tratti di quello di una casa o di un hotel, sia che si tratti di un bagno pubblico delle stazioni o dei centri commerciali, questo sarà l’oggetto che vi mancherà di più in assoluto una volta lasciato il Giappone.

In casa o in camera d’albergo avrete avuto sicuramente un > Washlet tecnologico multifunzione con tavoletta riscaldata e getti personalizzati. Ma soprattutto la tazza e la vasca da bagno, che si chiama ‘ofuro‘ ed è molto profonda, sono sempre in due stanze distinte. Chi fa i bisogni e chi si lava non hanno nulla da spartire effettivamente…

Ma anche trovandovi in giro i bagni pubblici,che sono ovunque, gratuiti e lucidi come specchi, avranno gli stessi wc tecnologici che la gente ha in casa. Completi di simpatici zampilli localizzatirumori per la privacy che nascondono imbarazzanti sgocciolii, se non peggio!

Se fino al giorno prima di andare in Giappone avete convissuto tranquillamente col vostro water e il vostro bidet ‘normali’, una volta provata l’ebrezza del washlet tutto cambia. La tavoletta riscaldata in inverno o il bidet nebulizzato, faranno sì che poi non riuscirete mai più a voler bene ai vostri bagni come una volta.


 10 cose che vi mancheranno del Giappone al ritorno