10 cose assurde che vendono nei distributori automatici in Giappone

<— Pagina precedente

6. Distributori di coleotteri

I kabutomushi, ovvero i coleotteri, in Giappone sono considerati dei portafortuna. E’ assolutamente normale vedere dei bambini nei parchi o per strada che ci giocano. E così nei distributori automatici, a fianco alle patatine (come potete vedere nella foto sopra), si possono trovare scatoline contenenti dei coleotteri, vivi. Sconvolti? Io si.


7. Distributori di uova

Perchè dovrebbe esserci bisogno di avere delle uova fresche disponibili sempre? La risposta è… perchè no? Sicuramente è molto comodo. La cosa strana di questa foto è però il colore delle uova. Solitamente in Giappone le ho viste prevalentemente bianche…

.


8. Distributori di brodo

In Giappone il > dashi (brodo di pesce), è usato in tantissime ricette ma a volte, quando si è di fretta, potrebbe mancare il tempo di farselo da soli. Ed ecco che anche qui entrano in gioco i distributori automatici: è possibile acquistare infatti delle bottiglie di brodo come fossero di tè freddo. Occhio a non sbagliare però eh!


9. Distributori di lattuga

Mentre in Italia nell’ortofrutta si cerca di promuovere, giustamente, il ritorno al chilometro zero, in Giappone sono sempre un passo avanti. Infatti esistono delle macchinette/serre che vendono teste di lattuga cresciute direttamente in loco, con lampade fluorescenti da coltivazione. Chilometro meno di zero.


10. Distributori di cuccioli

Qui non si tratta di veri e propri distributori ovviamente, e per fortuna! Molti negozi di animali in Giappone (li ho visti anche in Corea) hanno delle vetrinette cubitali con tanto di prezzi che sembrano delle maxi macchinette. Passandoci davanti si provano sentimenti contrastanti: da una parte la goduria di poter osservare da vicino cuccioli di cani e gatti bellissimi, dall’altra la pena per il modo di trattare degli esseri viventi come una qualsiasi merce da vendere… 🙁


10 cose assurde che vendono nei distributori automatici in Giappone