Studio Ponoc è il nuovo Studio Ghibli

Studio Ponoc è il nuovo Studio GhibliEcco il primo film

Il neonato (2015) Studio Ponoc è il nuovo Studio Ghibli? Studio Ponoc è un altro studio di animazione nato all’ombra dello Studio Ghibli. Come lo è anche lo Studio Colorido. Ponoc, letteralmente “mezzanotte” nella lingua croata, ha da poco divulgato il teaser trailer del suo primo lungometraggio, Mary to Majo no Hana “Mary e il fiore della strega”, che arriverà nelle sale giapponesi durante la stagione estiva 2017.

Al comando abbiamo nientedimeno che l’ultimo giovane regista ad aver diretto un film Ghibli, Quando c’era Marnie nel 2014 e ancor prima Arrietty nel 2010: il talentuoso Hiromasa Yonebayashi. Lo Studio Ponoc è stato fondato nel 2015 dall’ex produttore Ghibli Yoshiaki Nishimura. Lasciando lo Studio si è portato via anche molte giovani leve che hanno acquisito l’inconfondibile stile ghibliano, evidentissimo nel trailer. Questa nuova streghetta dai capelli rossi, un po’ Arrietty un po’ Ponyo, insidierà la veterana Kiki?


Studio Ponoc è il nuovo Studio Ghibli?
Ecco il primo t
easer trailer


JR Summer Train spot

Il primo lavoro targato Ponoc è stato uno spot per la West Japan Railway nel 2015, intitolato JR Summer Train. Alla regia l’animatore storico Ghibli Yoshiyuki Momose che ha lavorato a Porco Rosso, La Città Incantata, Una tomba per le lucciole.


Lo Studio Deho Gallery

Il fondatore di Ponoc, Nishimura, dirige anche la Deho Gallery. Uno studio, dove collaborano Studio PonocStudio Khara di Hideaki Anno e Dwango, specializzato negli sfondi pittorici, tipici anche dei lavori Ghibli. Una delle caratteristiche più apprezzate nei film d’animazione giapponese sono i meravigliosi background fatti a mano con metodi tradizionali, senza CG. In questo Studio collabora anche il leggendario Kazuo Oga, il fantastico pittore che ha praticamente realizzato tutti gli incredibili sfondi dei film di Hayao Miyazaki.

Studio Ponoc è il nuovo Studio Ghibli


Il libro a cui è ispirato il film

Nella migliore tradizione Ghibli inoltre Mary to Majo no Hana è tratto da un libro. Un racconto per bambini intitolato The Little Broomstick, letteralmente “La piccola scopa”, della scrittrice britannica Mary Stewart. Lo trovate in italiano qui con il titolo > La scopa Volante

Trama

Mary and the Witch’s Flower, titolo internazionale, racconta la storia di una ragazzina di 10 anni che è solita passare controvoglia le vacanze estive nella casa di campagna di una sua vecchia zia. Un bel giorno la ragazza incontra un misterioso gattino nero e comincia la sua avventura.

“È Tib, il gatto nero, che conduce Mary nel bosco. Qui trova uno strano manico di scopa e, prima di rendersene conto, viene sballottata tra le cime degli alberi e trasportata presso il Collegio di Endor dove sono aperti gli esami per creare uno staff di streghe qualificate. Mary scoprirà poi le prove di un terribile esperimento di trasformazione su degli animali divenuti mutanti e imprigionati in delle gabbie. Un istante dopo che la sua scopa ha preso il volo, Mary si rende conto che Tib è stato catturato.”


Studio Ponoc è il nuovo Studio Ghibli?
Ecco il primo film