10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato

<— Pagina precedente 


6) Lo Stufato di Verdure di Laputa, Il Castello nel Cielo

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desideratoRicetta Stufato di Verdure di Sheeta

Per il brodo base Dashi:
– 500 ml di acqua
Katsuobushi (o Bonito, tonnetto essiccato)
– 15-20 g. di alga Kombu: un pezzo da 10 cm circa (alga essiccata utilizzata soprattutto per conferire quel particolare tipo di sapidità che i giapponesi chiamano umami conferita da una particolare sostanza, il glutammato di sodio. In Italia si può trovare abbastanza facilmente nei negozi etnici). 

Pulite la konbu sotto l’acqua fredda. Mettete l’acqua in una pentola e lasciatevi immerso il kombu per cinque minuti circa. Ponete la pentola sul fornello a fuoco medio. Man mano che l’acqua si riscalda, la kombu si distende e dalle estremità incomincia a rilasciare delle bollicine. Rimuovete con un colino l’eventuale schiuma che si forma. Poco prima che l’acqua raggiunga l’ebollizione rimuovete il pezzetto di konbu e mettete i fiocchi di katsuobushi spegnendo immediatamente il fuoco. Filtrate il vostro dashi con un colino a maglie strette. Il liquido dovrà apparire chiaro e limpido.

Le verdure da aggiungere al brodo:
– 2 carote medie, sbucciate
– 2  patate medie-piccole, sbucciate
– 1 cipolla media
– 4 piccoli o 3 medi funghi shiitake secchi, (farli rinvenire prima in acqua tiepida) o freschi, o 5-6 champignon.
– A piacere si possono aggiungere a crudo piccole cime di broccoli, fagiolini, cipolla verde o Mitsuba (prezzemolo giapponese)

I condimenti:
1 cucchiaino di olio di sesamo, olio di oliva o olio vegetale
1/2 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di Sake
1 cucchiaio di Mirin (aceto di riso)
2 cucchiai di Salsa di soia

Tagliare tutte le verdure in pezzi medio piccoli. Fare un soffritto di olio (meglio se di sesamo) e cipolla e aggiungere le patate e le carote mescolando. Poi aggiungere i funghi Shiitake e le altre verdure a piacere. Aggiungere il brodo Dashi che deve coprire tutte le verdure (in caso aggiungere acqua). Portare ad ebollizione e togliere la schiuma che si forma in superficie con un colino. Aggiungere nell’ordine: zucchero, mirin, sakè, e infine la salsa di soia. Lasciare bollire molto e con un coperchio fino a quando le verdure saranno cotte a puntino. Servire in ciotole alte assieme al brodo con aggiunta anche di verdure fresche a piacere sopra.

 


7) Il Salmone con Besciamella e Carote di Porco Rosso

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desideratoRicetta Salmone di Porco Rosso

– Una fetta di salmone
– Una carota
Cipolla
Besciamella (anche confezionata)
– 3 cucchiai di limone spremuto
– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Mettete il limone spremuto, l’olio e un dito di acqua (che copra il pesce) dentro una pentola e cuoceteci il salmone per 6-8 minuti. In alternativa si può cuocere anche a vapore. Lessate le carote. Coprite il pesce con la salsa besciamella che si può fare da soli aggiungendo anche una cipolla rosolata oppure si può comprare già fatta e metterci la cipolla soltanto. Impiattate rigorosamente con le carotine a fianco al pesce come da foto. Questa ricetta dovrebbe essere italiana dato che Porco Rosso è ambientato nel mar Adriatico ma….io non l’ho mai vista ne mangiata! 🙂

 


8) Zuppa di Miso con Riso (Okayu) de La Principessa Mononoke

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desideratoRicetta Okayu di Jigo

– 100 gr. di riso basmati
– 1/2 litro di acqua
– 4 bustine o 4 cucchiai di Miso chiaro (si trova in diverse forme, in pasta o in buste, anche in alcuni negozi etnici)
– Un porro o cipollotto

Mettete a bollire l’acqua (se volete dare più sapore potete aggiungere brodo Dashi o brodo vegetale normale), versate quindi il riso e cuocetelo abbastanza al dente.
Spegnete il fuoco e incorporate il Miso sciogliendolo in un cucchiaio piano piano con l’acqua di cottura del riso e continuate a mescolate bene.
Cospargete la zuppa con un porro o cipollotto affettato a strisce lunghe e sottili. Servite la zuppa ben calda possibilmente in una bella ciotola rossa come quella del principe Ashitaka!


 9) Bacon and Eggs de Il Castello Errante di Howl

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desideratoUova e Pancetta di Calcifer

– 2 uova
– 2 fette di pancetta
– 1 grossa cipolla gialla
– 1 cucchiaino di timo
– 1 cucchiaio di sale
– 1 cucchiaio di aceto di vino rosso

Scaldate una padella e rosolate la pancetta senza aggiungere olio o altri tipi di grasso dato che già lo è di suo. Cuocete fino a raggiungere la croccantezza desiderata e poi toglietela dalla padella. Nel frattempo, tritate la cipolla a fettine sottili ed aggiungete un pochino di olio nella stessa padella. Quando l’olio è caldo (è possibile verificarlo facendoci cadere un pezzetto di cipolla), aggiungete le cipolle. Cuocete le cipolle fino a che diventano chiare e morbide. Conditele con il sale, un pochino di timo e cuocetele ancora un po’. Aggiungete l’aceto di vino rosso e fatele cuocere per un altro minuto. Aggiungete le uova nella padella e cuocetele 2-3 minuti fino a quando sono leggermente bruciate sul fondo. Assicuratevi che tutti i bianchi siano cucinati, basta bucherellarli con una forchetta per non farli rimanere crudi. Servire le uova con la cipolla rigorosamente affiancate dalla pancetta e se vi piace con una spolverata di pepe nero sopra. 

 


10) Il Sugarello Fritto de La Collina dei Papaveri

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato

10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desideratoRicetta Sugarello fritto o Aji-furai 

– 2 piccoli Sugarelli o Suri (Aji)
– 3 cucchiai di farina
– 1 uovo sbattuto
– 1/2 tazza di pangrattato (meglio se panko)
Olio vegetale per friggere, sale e pepe

Per la salsa tartara:
– 1/4 cetriolo
– 6 cm di gambo di sedano
– 2 cucchiai di maionese
– 1 tuorlo
– 1 cucchiaino di senape 
– 1 cucchiaio di Mirin (aceto di riso)
– 1/2 cucchiaino di zucchero di canna

Per prima cosa preparate il Sugarello. Rimuovere la pinna dura vicino alla coda verso il ventre, e poi rimuovere la testa. Incidere il ventre e risciacquare bene con acqua per togliere le interiora. Tagliare ogni lato del sugarello per formare due filetti. 
Preparare la salsa tartara: tritare finemente il cetriolo e sedano, quindi aggiungere la maionese, il tuorlo d’uovo, la senape, il Mirin, lo zucchero e mescolare bene. Infarinare entrambi i lati del pesce, poi immergere nell’uovo sbattuto e coprire bene con briciole di pangrattato panko (essenziali per ottenere il vero fritto giapponese, si trovano in alcuni negozi etnici). Friggere in olio a 170° fino a quando entrambi i lati hanno un colore dorato.


10 ricette dei Cibi Ghibli che abbiamo sempre desiderato