10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

< — Pagina precedente

 

10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

6.  No alla prostituzione nelle strade

La prostituzione è illegale in Giappone ma, come succede anche in altri paesi (compreso il nostro), questo divieto non elimina il problema. Mentre da noi spesso vediamo comunque prostitute lungo le strade, anche vicino alle abitazioni o nelle stazioni di servizio malgrado il divieto, ciò in Giappone non accade.

Anche loro trasgrediscono la legge sia chiaro ma lo fanno aggirandola in un modo almeno più decoroso.
Le ragazze giapponesi che si prostituiscono infatti lavorano a domicilio oppure dentro dei locali chiamati Soaplandperchè prevedono trattamenti come massaggi e bagni hot. E questi sono sempre situati in quartieri a luci rosse appositi, come Kabukicho a Shinjuku, per questo non te le ritrovi mai a passeggio sotto casa.

Il divieto nello specifico riguarda il rapporto completo a pagamento mentre tutto il resto non è illegale. Quindi questi locali sono in bella mostra ma poi quello che vi succede consensualmente dentro, può benissimo anche non fermarsi al semplice petting.

 


10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

7. I parcheggi sono tutti custoditi

Nei parcheggi giapponesi, sia privati che pubblici, c’è tantissimo personale che vigila e controlla costantemente le macchine parcheggiate. Ciò scoraggia tantissimo i ladri, sia di auto che del contenuto lasciato al loro interno.

I furti di auto in Giappone sono davvero molto molto rari. Al contempo però quelli di biciclette sono un pochino più diffusi perchè una volta parcheggiate sono meno controllate.

 


10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

8. Le telecamere sono onnipresenti

Le telecamere in Giappone si trovano ovunque, non solo fuori dalle banche. Ma soprattutto sono tutte perfettamente funzionanti dato che qualsiasi cosa lì viene sottoposta a manutenzione maniacale.

Addirittura nei quartieri residenziali, dove la notte non c’è anima viva, in qualche palo della luce c’è pure un pulsante che aziona una telecamera che si collega direttamente alla centrale di polizia più vicina.

 


10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

9. I portoni non sono quasi mai blindati

Dato che in Giappone nessuno si sognerebbe di rubare da una borsetta aperta o di raccogliere un portafogli per terra e tenerselo, figurarsi andare a rubare in una casa.

Dato che più o meno tutti si possono permettere tutto, la ricchezza è distribuita abbastanza equamente, non avrebbe alcun senso rubare in casa di qualcuno degli oggetti che ci possiamo comperare o che magari già possediamo.

Per questo spesso non si chiudono a chiave i portoni di casa. Molti non sono nemmeno blindati. Dato che tu non ruberesti mai, nemmeno gli altri a loro volta lo farebbero e quindi si crea automaticamente la fiducia nell’onestà del prossimo.

 


10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro

10. Ragazze e bambini vanno in giro da soli

In Giappone una ragazza adolescente che gira da sola in piena notte, magari perchè va a piedi al conbini (aperti h24) a comprare qualcosa, è una cosa abbastanza normale da vedere.

E’ anche normale vedere bambine e bambini delle elementari che vanno a scuola da soli a piedi o in metropolitana. La persone sono abituate a vedere queste scene e in caso di bisogno ci sarà sempre qualcuno, magari un vigilante, pronto ad intervenire.


10 cose che rendono il Giappone un paese sicuro